Home / Tendenze / Arlecchino intervista il primo cittadino Alessandro Ciriani

Arlecchino intervista il primo cittadino Alessandro Ciriani

Appuntamento, martedì 26 settembre, con Claudia Contin che incontrerà il sindaco sotto la Loggia del Municipio

Arlecchino intervista il primo cittadino Alessandro Ciriani

Dopo il successo oltre i confini regionali per L’Arlecchino Errante - Meeting Internazionale per l’Arte dell’Attore, festival teatrale di Pordenone dedicato alla Commedia dell’Arte che ha iniziato la sua 21ma edizione in Russia e a Napoli, martedì 26 settembre si ritorna in Friuli Venezia Giulia con la tradizionale intervista al sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani che aprirà la ricca serie di appuntamenti sul territorio, sulla scia del tema di quest'anno "Più Vero del Vero".

L’Intervista al sindaco di Pordenone si si terrà dalle 18.30. Allietato dalle note della Girlesque band (variopinto gruppo al femminile che unisce musica e burlesque) il corteo di Arlecchino, interpretato come sempre da Claudia Contin Arlecchino, partendo da piazza XX Settembre risalirà corso Vittorio Emanuele fino alla Loggia del Municipio, dove Arlecchino stesso intervisterà, tra il serio e il faceto, il sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani. Il titolo scelto “Mettiamoci a nudo” è già un programma di cosa potrà ascoltare il pubblico, tra spunti divertenti e momenti di riflessione sulla vita cittadina degli ultimi mesi.

Come detto, standing ovation al Teatro Stabile di Irkutsk, capoluogo della Siberia centrale in Russia, per l’anteprima di “Amore no” la nuova produzione de L’Arlecchino Errante, che prossimamente con la prima rappresentazione ufficiale in Italia chiuderà anche a Pordenone il Festival 2017. Un montaggio dedicato all’amore, su testi originali di Alexandr Vampilov, uno dei più importanti  drammaturghi contemporanei russi, enfant prodige scomparso alla fine degli anni ’70. A lui è dedicato il locale festival teatrale. “Un’accoglienza davvero positiva - ha commentato il direttore artistico de L’Arlecchino Errante Ferruccio Merisi -, visto che il pubblico con questa standing ovation ha dimostrato di apprezzare davvero la nostra interpretazione “straniera" del testo. İl che non è poco visto che ci siamo esibiti proprio "a casa” di Vampilov, un mito in Russia, e ancora di più in Siberia". Sul palco la Compagnia Hellequin della Scuola Sperimentale dell’Attore con Daria Sadovskaia, Silvio Barbiero, Lucia Zaghet e Giulia Colussi. Regia dello stesso Ferruccio Merisi.

Il co-direttore artistico de L’Arlecchino Errante, Claudia Contin Arlecchino, è stata invece tra i grandi protagonisti del festival napoletano “I viaggi di Capitan Matamoros”. Dopo l’intervento "La rivoluzione del mestiere d’attrice nella Commedia dell’arte” all'interno del Convegno Legacoop Campania “La donna nella cooperazione, dal 1500 ad oggi”, l’Arlecchino da Pordenone ha portato sul palco partenopeo della Basilica dello Spirito Santo il suo apprezzato e addirittura festeggiato  “Né Serva Né Padrona” (Musiche a cura di Luca Fantinutti. Consulenza artistica di Ferruccio Merisi, co-prodotto da L’Arlecchino Errante nel 2016). Un doppio appuntamento che ha sancito il gemellaggio artistico tra i festival pordenonese e napoletano. “Questa città caleidoscopica - ha dichiarato Caludia Contin Arlecchino - è luogo ideale per un festival sulla Commedia dell’arte, vista anche la storia di maschere e attori nati proprio a Napoli. Portare qui Arlecchino è stato doveroso”.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori