Home / Tendenze / Cafc per le scuole

Cafc per le scuole

Nuova campagna di sensibilizzazione all'utilizzo dell'acqua ‘buona, sicura e sostenibile’

Cafc per le scuole

"L'acqua pubblica ci sta a cuore e vogliamo stia a cuore anche alle giovani generazioni”, con questo slogan il presidente di Cafc Salvatore Benigno e il vicepresidente Eddi Gomboso lanciano i nuovi 'educational' rivolti agli Istituti del nostro territorio per rafforzare la collaborazione con le scuole del Friuli.

'Cafc per le scuole' sintetizza l'impegno finalizzato ad istruire gli studenti delle primarie e secondarie a un corretto e consapevole consumo delle risorsa idrica. Uno dei progetti educativi, che ha visto due classi della scuola secondaria di primo grado di Majano Andervolti fare visita all'impianto di Molino del Bosso (Buja), ha avuto il suo apice oggi, mercoledì 29 novembre, con il dono al Consorzio Cafc, da parte degli alunni, del plastico raffigurante l'impianto: questo modellino, realizzato dall'alunna Ilaria Querin, è stato esposto, assieme ad altri cartelloni illustrativi ideati dai suoi compagni, nella pinacoteca di Majano.

“Durante il nostro percorso – fanno sapere gli studenti al presidente e al vicepresidente - abbiamo analizzato i diversi usi dell'acqua, capito come l'acqua viene distribuita per arrivare fino ai rubinetti delle nostre case, come viene impiegata per produrre energia e come funziona il sistema di depurazione delle acque reflue. Abbiamo purtroppo anche scoperto quanto molti siano inconsapevoli dell'importanza di questo elemento vitale, dato spesso per scontato, quindi anche sprecato e inquinato”. Gli alunni sono stati guidati nell'itinerario educativo “La nostra amica acqua” dalle insegnanti Barbara Bucchetti, Mariagrazia Molaro e Alessandra Pagnutti.
Stop agli sprechi! “Dobbiamo far comprendere ai ragazzi che l'acqua è un bene prezioso che va preservato, che l’azione di enti quali il Cafc è diretta quotidianamente a fornire ai cittadini un’acqua sicura e sostenibile, con controlli maggiori di quelli adottati nell’acqua imbottigliata la quale presenta, fra l'altro, maggiori costi legati al trasporto e allo smaltimento della plastica. Si tratta di un'operazione di fondamentale valenza educativa nella quale Cafc continuerà a fare la sua parte anche con il progetto delle Case dell’acqua, giunte ad un numero consistente, più di 35 nel nostro territorio di competenza”.

Sul rilancio delle best practice orientate alle scuole hanno insistito oggi il vicepresidente Gomboso e il presidente Benigno che programma di ampliare la collaborazione tra Cafc spa e gli Istituti, includendo, oltre a tour guidati negli impianti e a lezioni interattive, anche la costante azione informativa ai giovani affinché siano sempre più consapevoli che l’accesso ad una risorsa idrica salubre e pulita è un diritto fondamentale del cittadino: l’acqua rappresenta uno degli elementi più fragili del nostro pianeta rispetto ai cambiamenti climatici in atto e all’inquinamento ambientale.

Gli studenti di Majano hanno anche dato vita a 'Il gioco sull'acqua' utilizzato anche per giocare con la popolazione locale durante la manifestazione della festa del libro; due alunni, Mattia Plos e Alessandro Zucchiatti, hanno realizzato un video che riassume il percorso didattico seguito a tutela della risorsa naturale locale: la nostra acqua di rubinetto.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori