Home / Tendenze / Calderone rieletto Commissario locale di Fare Verde Monfalcone

Calderone rieletto Commissario locale di Fare Verde Monfalcone

Fervida l'attività dalla creazione del gruppo a febbraio: il ringraziamento del presidente nazionale

Calderone rieletto Commissario locale di Fare Verde Monfalcone

Il gruppo monfalconese di Fare Verde ha scelto il suo commissario: durante l’assemblea del 16 novembre, nella quale il sodalizio ha potuto constatare la fervida attività degli ultimi sette mesi, gli iscritti hanno votato all’unanimità l’uscente Daniele Calderone. Entusiasmo e concretezza hanno caratterizzato i lavori dell’assemblea, nel corso della quale i volontari hanno analizzato con attenzione le tante iniziative svolte e proposto nuove e numerose proposte di azioni che verranno svolte in futuro per rendere migliore la qualità della vita e la tutela del territorio in tutta la provincia di Gorizia.

Il Presidente Nazionale di Fare Verde, Francesco Greco, presente all’assemblea, ha ringraziato tutti i volontari per l’impegno costante profuso in questi mesi con le numerose iniziative e le segnalazioni alle autorità competenti delle violazioni alle norme vigenti.

A spalleggiare Calderone nel direttivo saranno Domenico De Castro, Elisa Montella e Riccardo Tonzar.

“Ringrazio tutti per la fiducia che mi avete accordato” ha ribadito Daniele Calderone. “Da subito ci impegneremo, con più energie, sull’intero territorio goriziano, contro l’abbandono dei rifiuti e nella riduzione dei rifiuti, puntando a ‘Rifiuti Zero’. In ogni caso, rimarcando la totale contrarietà di Fare Verde agli inceneritori ed all’energia prodotta bruciando rifiuti, altamente nociva per cittadini ed ambiente, cercheremo di migliorare la raccolta differenziata, soprattutto con un buon ‘porta a porta’, e ad una ridefinizione del sistema economico, passando dall’usa e getta alla decrescita felice. 

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori