Home / Tendenze / Festa del bosco a Monfalcone

Festa del bosco a Monfalcone

Piazza della Repubblica sarà tra il 18 e il 21 novembre la capitale autunnale della bisiacaria

Festa del bosco a Monfalcone

Piazza della Repubblica sarà tra il 18 e il 21 novembre la capitale autunnale della bisiacaria, infatti come da tradizione che dura da 9 anni, arriverà la “Festa del bosco” ampliata e rinnovata nella forma e nei contenuti. Durante i 4 giorni ci sarà il tradizionale mercatino, con prodotti di stagione quali: funghi, frutta, tartufi, miele e altre specialità a tema, con degustazioni ed assaggi di peculiarità autunnali, pane e dolci tipici di stagione preparati dai fornai e pasticceri del mandamento, la mostra dei funghi curata dal Gruppo Micologico Monfalconese oltre alle castagne, vin brulè e ribolla preparati dalla Pro Loco, con l'apprezzato contorno musicale di Sergio Papa. Si inizierà Sabato 18 alle ore 10 l'apertura dei chioschi, dalle ore 16 “Il casaro in piazza” lavorazione del latte crudo con la dimostrazione, la creazione e la degustazione del formaggio ancora caldo. Sempre dalle ore 16 “I Polentars in piazza” preparazione e degustazione della polenta cotta nei tradizionali paioli di rame. Domenica 19 mentre prosegue il mercatino, la giornata sarà all’insegna della tutela dell’ambiente e della fauna, saranno presenti gazebo istituzionali con i mezzi e le attrezzature in dotazione dei Vigili del Fuoco, Carabinieri Forestali, Protezione Civile, Guardie zoofile dell’OIPA, Centro per il Recupero della Fauna di Damiano Baradel, Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante e il CAI sezione di Monfalcone. Dalle ore 11 si potrà assistere a due conferenze a tema: “Accrescimento e accumulo di metalli pesanti in piante alimurgiche“ a cura del dottor Cristian Dal Cortivo e “Le piante aliene e invasive del Carso monfalconese” a cura del Professor emerito Livio Poldini. Lunedì 20 la festa proseguirà con il mercatino d’autunno con i prodotti, i cibi e la mostra dei funghi. Martedì 21, ultimo giorno del mercatino e degustazioni, e in occasione della ricorrenza della Santa Patrona di Monfalcone, la “Madonna della Salute”, castagnata, vin brulè e ribolla con la Pro Loco, e gara dei dolci preparati a casa. Un programma intenso, quattro giorni di grande divertimento ricreativo e creativo per i monfalconesi, la Pro Loco ha messo in campo molte energie con il presidente Franco Miglia, il direttore artistico Carlo Blasini e tutti i volontari per dar modo di dare un servizio ottimale a chi andrà a passare momenti ludici e non in questa edizione rinnovata dalla “Festa del bosco”.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori