Home / Tendenze / La ciclostaffetta per Giulio Regeni arriva a Roma

La ciclostaffetta per Giulio Regeni arriva a Roma

I tre staffettisti hanno ricevuto la lettera dai genitori di Giulio, Paola e Claudio

La ciclostaffetta per Giulio Regeni arriva a Roma

E' arrivata in tarda mattinata a Roma la ciclostaffetta per Giulio Regeni che, partita il 22 settembre da Duino, ha visto un gruppo di ciclisti attraversare l'Italia per raggiungere la capitale, continuando a chiedere la verità per il ricercatore friulano.

Qualche ora fa, dopo aver incontrato le scuole superiori alla Cartiera Latina del Parco Regionale all'Appia Antica, il gruppo è approdato davanti al Quirinale, dove ha ricevuto dalle mani di Paola Deffendi e Claudio Regeni la busta gialla contenente la lettera per le massime cariche dello stato. "Emozione tangibile, tra tutti noi" commentano i tre staffettisti, Alessio, Sandro e Paolo, dalla pagina facebook A Roma per Giulio.

Quindi la visita al Presidente Sergio Mattarella: assieme ai genitori si sono unite la sorella di Giulio, Irene, e l'avvocato Alessandra Ballerini. Il Capo dello Stato ha letto la lettera gialla e ha definito “irrinunziabile” la ricerca della verità.

Il gruppo, quindi, è stato ricevuto dal Presidente della Camera Roberto Fico, che fin dal suo insediamento si è speso per agevolare le indagini e, poche settimane fa, ha incontrato il presidente egiziano Al Sisi per sottolineare la necessità di andare avanti e arrivare quanto prima a un vero processo, che sia in grado di stabilire cosa sia successo a Giulio tra la data del suo sequestro e il giorno del ritrovamento del suo cadavere.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori