Home / Tendenze / Monfalcone celebra il pi greco day

Monfalcone celebra il pi greco day

L’Associazione Scienza under 18 Isontina parteciperà all'iniziativa che si svolgerà venerdì 14 marzo

Monfalcone celebra il pi greco day

Nella convinzione che la matematica rivesta un ruolo di primaria importanza nella vita di tutti i giorni e che la conoscenza scientifica rappresenti un’esigenza strategica nella società attuale, l’Associazione Scienza under 18 Isontina partecipa quest’anno al ''Pi greco Day'', proponendo una serie di iniziative che si svolgeranno nell’arco della giornata di venerdì 14 marzo in collaborazione col Comune e l’Ascom di Monfalcone e con il sostegno della Fondazione Carigo.

Il programma della giornata è quanto mai pieno: si comincia la mattina, alle 9.00, quando per le vie pedonali del centro di Monfalcone si terrà una caccia al tesoro matematica rivolta agli studenti delle scuole medie a cui collaboreranno numerosi negozi della zona. Al termine a tutti partecipanti sarà offerta la fetta di una torta (di forma circolare, ovviamente), realizzata dall’Isis “Pertini di Grado. Alle 16.30, in piazza della Repubblica, ci sarà un flash-mob a tema matematico a cura del Club Diamante, sotto la guida della professoressa Marisa Benes. Alle 17.30, al Carso in Corso di Corso del Popolo, un gruppo di studenti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico Onlus di Duino, sotto la guida del maestro Stefano Sacher, si esibiranno in un concerto musical-matematico dal titolo «La nota, il tempo, i numeri: divagazioni tra musica e matematica». I ragazzi che si esibiranno con composizioni che c'entrano con la matematica sono Adrienne Gomes al pianoforte (Canada), che suonerà un preludio dal Clavicembalo ben temperato di J.S Bach, Chelina Koervel Panhardt, voce (Danimarca), accompagnata al pianoforte dal maestro Stefano Sacher, che canterà un pezzo di Cole Porter con presenza di numeri e figurazioni ritmiche insistenti, Valev Laube al violino (Estonia), che suonerà un tema baltico con variazioni, e Makiko Komatsu al sax alto (Giappone) e Peter Henderson, al sax tenore (Bahamas), che suoneranno una fuga a due voci di Piazzolla.

La Festa del P Greco è nata nel 1988 per iniziativa del fisico Larry Shaw: a lanciarla è stato l'Exploratorium di San Francisco, il grande Museo della Scienza, che ogni 14 marzo celebra il numero più famoso e misterioso del mondo matematico, con una serie di giochi, musiche, filmati, cortei, banchetti, conferenze, gare ed altre iniziative. Da allora la celebrazione si ripete ogni anno in numerose scuole, università e istituzioni scientifiche di tutto il mondo. In Italia la promozione e diffusione del giorno del Pi greco nelle scuole si deve soprattutto all’impegno del Politecnico di Torino che da alcuni anni organizza in tale data importanti iniziative a cura del Progetto Polymath. Il 14 marzo è anche l’anniversario della nascita di Albert Einstein (1879-1955): un motivo in più per festeggiare questa data.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori