Home / Tendenze / Oltre 50mila persone per l'Incendio del mare a Lignano Pineta

Oltre 50mila persone per l'Incendio del mare a Lignano Pineta

Successo per il tradizionale evento che il prossimo anno festeggerò i 25 anni

Oltre 50mila persone per l'Incendio del mare a Lignano Pineta

“Davvero un gran finale, non se ne era mai visto uno così in tutte le 24 edizioni dello spettacolo pirotecnico L’Incendio del Mare” ha commentato a caldo Giorgio Ardito della società Lignano Pineta. In effetti un susseguirsi di botti e di fuochi così incessante e ritmato, ha lasciato tutti con il fiato sospeso.   

Dopo aver superato - grazie alla disponibilità dell’armatore Franco Rossetto - qualche difficoltà nella mattinata di ieri per un avaria al rimorchiatore della chiatta, l’organizzazione dello spettacolo più amato dell’Alto Adriatico si è messa in moto e Ciro Manfredonia, Iannotta Fireworks e società Lignano Pineta hanno fatto in modo che l’orario dello spettacolo fosse rispettato e che non deludesse le attese.

Il vento moderato ha reso ancora più bello lo spettacolo, spostando velocemente dalla scena le nuvole di fumo.

Novità nei fuochi d’artificio ce ne sono state anche quest’anno: razzi rossi filiformi e “sbriluccicanti” non se ne era mai visti prima a Lignano Pineta.

Il duetto degli spari dal Pontile a Mare e dalla piattaforma ormeggiata a 300 metri dalla battigia, la cascata di luci dal Pontile a Mare, L’Incendio del Mare con delle lucine rosse in acqua, il mitico “effetto guerriglia” con fuochi sparati in vari punti in acqua e ripartiti dall’acqua, i fantasmini e tanti altri fuochi d’artificio, hanno lasciato con il naso all’insù le almeno 50.000 persone, presenti ieri sera sull’arenile di Lignano Pineta, sulla “mezzaluna” di piazza Marcello D’Olivo, sulla passeggiata sopraelevata e sulle terrazze dei bar degli stabilimenti balneari.

“Godersi lo spettacolo con i piedi nella sabbia è una sensazione davvero unica”, ha commentato un turista, “Non avevo mai visto fuochi così belli, con riflessi di colori fantastici” le ha fatto eco una seconda vacanziera.

Una grande soddisfazione per Ciro Manfredonia, che da un’idea sua e di Renzo Ardito, porta avanti dal 1995 questa tradizione insieme alla società Lignano Pineta, ai suoi fornitori e ai tanti operatori turistici della località turistica.

Gli applausi spontanei in vari momenti dello spettacolo e partiti dal pubblico assiepato in ogni dove, hanno ripagato gli organizzatori.

Appuntamento al 16 agosto 2019 per la 25° edizione dell’Incendio del Mare! 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori