Home / Tendenze / Ronchi prepara il calendario dei gemellaggi

Ronchi prepara il calendario dei gemellaggi

Presentato il programma 2017 degli eventi oltreconfine che faranno tappa, come da tradizione, in Austria e Slovenia

Ronchi prepara il calendario dei gemellaggi

Il programma per il gemellaggio tra il comune di Ronchi dei Legionari, quello austriaco di Wagna e quello sloveno di Metlika è pronto. Numerose le iniziative per festeggiare i 1050 anni dalla fondazione della cittadina bisiaca: il nome di Ronchi, secondo gli storici locali, compare, infatti, per la prima volta nel diploma di Ravenna del 29 aprile 967 quando Ottone I donò al Patriarca d’Aquileia Rodoaldo alcuni luoghi fra cui quello di Ronchas o Ronchis.

A Metlika, poi, una delegazione di ronchesi prenderà parte alla tradizionale rassegna vitivinicola a carattere internazionale prevista, come di consueto, a metà maggio. A metà luglio, poi, un gruppo di giovani di Ronchi e di Wagna sarà ospitato proprio nella località slovena. Qui i ragazzi avranno la possibilità di conoscersi e di creare rapporti d’amicizia magari duraturi.

In agosto, in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono di Ronchi, San Lorenzo, saranno ospitate nella cittadina bisiaca alcune delegazioni dei due paesi gemellati, sperando nella partecipazione anche della comunità ungherese di Godollo, con la quale si è stretta da poco un forte patto d’amicizia.

A unire tutte queste comunità non solo l’esodo dei ronchesi verso le località dell’Impero Asburgico, come Wagna, ma anche la creazione, nel 1944, a Suhor, della Brigata partigiana dei fratelli Fontanot. Eventi che, seppur distinti, hanno favorito l’unione delle popolazioni in più di cinquant’anni di gemellaggi e rapporti d’amicizia, non solo sulla carta ma con manifestazioni concrete. 

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Cultura

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori