Home / Altri sport / Rugby: ad Azzano arriverà l'U14

Rugby: ad Azzano arriverà l'U14

Grazie alla partnership con San Vito, continua la crescita del settore minirugby

Rugby: ad Azzano arriverà l\u0027U14

Se la prima squadra del Rugby Sile, impegnata nel difficile campionato di C2, è alle prese con una difficile rifondazione della rosa dopo l'abbandono di molti veterani e il conseguente ricambio generazionale, la società gemella, l'Asd Azzano Decimo Rugby continua una proficua opera di reclutamento nel territorio della Bassa Pordenonese, in particolare sull'asse Azzano – Pasiano, dove dispone di due strutture per gli allenamenti.

Da tre anni gli “Arieti” mantengono una collaborazione con l'Asd Rugby San Vito al Tagliamento, che continua a dare ottimi frutti, come ricorda il direttore tecnico azzanese, Mario Ferraiuolo: “Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti e delle crescita complessiva del settore minirugby di entrambi i club. Devo dire che collaborare con una società come San Vito non è affatto difficile perché ci si trova ad interagire con persone di parola, dei veri uomini di sport”.

Le due società si presentano ai vari concentramenti Fir con formazioni congiunte, che in Under 6, 8 e 10 giocano con i colori delle “Pantere” di San Vito, mentre l'Under 12 scende in campo come Azzano Decimo. “Svolgiamo due allenamenti collegiali al mese – continua Ferraiuolo – una volta a San Vito ed una volta a Sant'Andrea di Pasiano, mentre quando ci alleniamo da soli siamo ospiti delle strutture del Softball Azzanese in via Divisione Julia”.

“Quest'anno gli Under 14 di San Vito sono andati a giocare in prestito a Portogruaro, perché non c'erano le condizioni numeriche per schierare una squadra con i nostri tesserati. Ma si tratta di atleti della classe 2005, al primo anno nella categoria, ai quali il prossimo anno si sommeranno gli uscenti dall'Under 12, che sono in buona parte di Azzano. L'obbiettivo per la prossima stagione sarà quello di mettere in campo con i nostri atleti una formazione Under 14 con una rosa numerosa e competitiva senza dover più emigrare fuori provincia”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori