Home / Calcio dilettanti / Rigore di Piscopo e parata di Del Mestre, la Pro risorge

Rigore di Piscopo e parata di Del Mestre, la Pro risorge

Contro il Cordenons, la Pro Gorizia trova finalmente il sorriso nel 2019

Rigore di Piscopo e parata di Del Mestre, la Pro risorge

La Pro Gorizia trova finalmente il sorriso nel 2019 al termine di una gara scorbutica e giocata per oltre mezz'ora in dieci contro undici. Il Cordenons si rivela come nella gara d'andata squadra ostica da affrontare, in particolare su un terreno di gioco reso insidioso dalle recenti nevicate. A ciò si va ad aggiungere una direzione di gara non proprio ineccepibile con alcune scelte rivedibili, come l'espulsione di Klun nel secondo tempo e la gestione generale dei falli.

I primi a rendersi insidiosi sono proprio i padroni di casa che si rendono pericolosi al 6'pt con un diagonale di Mestre che sibila vicino al palo. Al 12'pt arriva la prima occasione biancazzurra, sugli sviluppi di una punizione la palla che balla in area arriva a Luca Piscopo che controlla il calcia, il pallone però termina innocuo tra le braccia del portiere. Al 32'pt la gara si sblocca, bel lancio di Klun a smarcare Cesca in area, quest'ultimo prima di concludere viene atterrato in area e l'arbitro concede il calcio di rigore. Dal dischetto va Marco Piscopo che realizza portando avanti i suoi. Il primo tempo non regala ulteriori emozioni, mentre la ripresa si apre subito con un episodio degno di nota Fallo nella zona di metà campo di Klun su un avversario all'8'st, il direttore di gara senza esitazioni estrae il cartellino rosso per il calciatore biancazzurro. Decisione questa parsa ai più esagerata per un intervento nella zona centrale del campo.

In dieci la Pro regge e prova anche qualche sortita offensiva, al 29'st retropassaggio pericoloso della difesa del Cordenons, la palla viene intercettata da Cesca che supera il portiere ma da posizione defilata riesce solamente a colpire il fianco della rete. Al 33'st la partita ha un sussulto, fallo in area biancazzurra di Luca Piscopo su un'attaccante di casa e per il direttore di gara è nuovamente rigore. Dal dischetto va il neoentrato Scarpa che però si fa ipnotizzare da Del Mestre che respinge con i piedi. Il finale è caratterizzato da alcuni tentativi del Cordenons di riacciuffare il pari, ma la difesa della Pro regge e porta a  casa i primi tre punti del 2019.

CORDENONS - PRO GORIZIA 0-1
MARCATORE: 32'pt Piscopo M.
CORDENONS: Vizzi, Zossi, Diop, Rizzetto, Romeo, Geromin (36'st Brait), Barbui, Colombo (47'st Trevisan), Serrago, Mestre (23'st Scarpa), Caldarelli (14'st Rosolen); allenatore: Barbieri.
PRO GORIZIA: Del Mestre, Bevilacqua, Cantarutti, Sfiligoi, Klun, Piscopo L., Contento, Battaglini, Cesca (42'st Bozic), Piscopo M. (20'st Iansig), Hoti (38'st Fernandez); allenatore: Coceani.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori