Home / Calcio dilettanti / Triestina affidata a mister Giuseppe Ferazzoli

Triestina affidata a mister Giuseppe Ferazzoli

Serie D - Dopo le dimissioni di Stefano Lotti, il club alabardato punta sul tecnico romano, che martedì dirigerà il primo allenamento

Triestina affidata a mister Giuseppe Ferazzoli

Parte il nuovo ciclo dell'Unione Triestina 2012. Dopo le dimissioni di mister Stefano Lotti, che resta in società con altro incarico, il club alabardato ha affidato la guida tecnica della prima squadra a Giuseppe Ferazzoli (nella foto). Il mister romano guiderà la prima seduta di allenamento martedì pomeriggio sul campo di Prosecco. Toccherà a lui il compito di far risalire la Triestina dai bassifondi del girone C dell'Interregionale.

Nato a Roma il 16 maggio 1966, Ferazzoli cresce nelle selezioni giovanili della Lodigiani fino a sbocciare in prima squadra. Dopo tre stagioni in biancorosso il centrocampista assaggia la Serie B con il Barletta (1987-1989) e con il Como (1989-90). Quindi un anno di purgatorio nella terza categoria con la maglia dei lariani, per poi riemergere nella serie cadetta con il Taranto e il Piacenza. Proprio in Emilia il mediano si guadagna la Serie A grazie alla prima storica promozione dei lupi nella stagione 1992/93 e nella massima categoria conta 19 presenze e una rete (Piacenza-Foggia 5-4 del 28 novembre 1993). Rapidi passaggi ad Avellino e Pescara sono il prologo all’arrivo nel Pontedera, in Serie C2, con cui disputa due campionati coronati dalla salvezza. Ingaggiato dalla Ternana, conquista la Serie B vincendo i play-off nel 97-98. Trascorre gli ultimi anni da giocatore tra Savoia, Giugliano, Gualdo e Castel di Sangro.

Inizia la professione di allenatore come vice di Bruno Nobili al Castel di Sangro, squadra in cui aveva concluso la carriera. A seguito dell'esonero del tecnico guida i giallorossi nel finale del campionato e nelle due annate seguenti. Il film si ripete con la Cisco Roma nel 2005: Ferazzoli, inizialmente tecnico della formazione Primavera, diventa allenatore della prima squadra a ottobre dopo l'esonero di Giuseppe Dossena. Seguono esperienze sulla panchina del Rieti, in Serie C2, e dell'Isola Liri, in Serie D, dove centra una storica promozione in Seconda Divisione Lega Pro nel 2008.

Nella stagione 2009-2010 è il mister della Primavera dell'Ascoli. Tra il 2010 e il 2012 vive le realtà campane dell’Aversa Normanna e del Neapolis. Successivamente nell'estate 2012 passa all'Astrea, nel campionato di Serie D. Dopo una sola stagione presso la formazione romana, va ad allenare l'Aprilia in Lega Pro Seconda Divisione. L’ultimo passo prima dell’arrivo a Trieste è rappresentato da una breve parentesi alla guida del Perugia Primavera.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori