Home / Cronaca / Maltratta moglie e figlia: 49enne in manette

Maltratta moglie e figlia: 49enne in manette

Pordenone - Un cittadino rumeno è stato arrestato in flagranza. Ubriaco, si è scagliato anche contro gli agenti

Maltratta moglie e figlia: 49enne in manette

Un 49enne rumeno è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio scatenante è accaduto nel primo pomeriggio di ieri quando, da un condominio di Pordenone, è arrivata una richiesta di aiuto al 112. Al telefono una donna che, impaurita per lo stato di alterazione dell’uomo, si era chiusa in camera, nel tentativo di mettere al riparo lei e la figlia.

Arrivati sul posto, gli agenti della Volante di Polizia hanno incrociato l’uomo sulle scale; il 49enne, in evidente stato di ubriachezza, ha tentato di sbarrare l’ingresso dell’abitazione ai poliziotti, strattonandoli e spingendoli. Per placcarlo, gli agenti hanno fatto ricorso allo spray al peperoncino.

Una volta entrati in casa, hanno prestato soccorso alla moglie e alla figlia dell’uomo, entrambe sotto shock. Dopo aver arrestato il 49enne, madre e figlia hanno raccontato il grave contesto familiare, caratterizzato da continue violenze verbali, fisiche e morali che, quasi ininterrottamente, duravano da oltre un anno.

La donna è stata accompagnata al pronto soccorso dell’Ospedale di Pordenone per le violente contusioni al volto provocate dal marito.

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori