Home / Cronaca / Mazzega scrive ai genitori di Nadia: non siamo pronti

Mazzega scrive ai genitori di Nadia: non siamo pronti

Alla famiglia Orlando è arrivata la lettera dell’omicida reo-confesso della figlia 21enne

Mazzega scrive ai genitori di Nadia: non siamo pronti

E’ arrivata ieri sera a Vidulis di Dignano la lettera che Francesco Mazzega, 36enne di Muzzana omicida reo-confesso di Nadia Orlando, ha scritto ai genitori della ragazza. L’uomo che, nella notte del 31 luglio ha tolto la vita alla 21enne, strappandola all’affetto dei suoi cari, aveva già da tempo manifestato la volontà di rivolgersi direttamente alla famiglia.

La missiva era stata consegnata da Mazzega ai suoi legali - Federico Carnelutti e Annaleda Galluzzo - che, a loro volta, l’hanno affidata ieri all’avvocato Fabio Gasparini, che assiste i genitori della giovane.

Difficile immaginare quale possa essere il contenuto che Mazzega ha voluto trasmettere, nero su bianco, a questa famiglia straziata dal dolore. Ma, in ogni caso, Antonella e Andrea Orlando hanno subito detto che non sono ancora pronti ad affrontare la lettera.

Le loro ferite sono ancora troppo aperte, come lo sconforto per la decisione di concedere al 36enne gli arresti domiciliari. Una scelta, quella del Tribunale del Riesame di Trieste, contro la quale in tantissimi si sono mobilitati. E anche la Procura della Repubblica di Udine ha chiesto che la sentenza sia rivista

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori