Home / Cronaca / Pordenone, non prendiamo in azienda una biologa di Palermo

Pordenone, non prendiamo in azienda una biologa di Palermo

Una mail partita per errore ha suscitato un polverone. Al centro della vicenda, una ricercatrice siciliana

Pordenone, non prendiamo in azienda una biologa di Palermo

“Figurati se prendiamo una di Palermo…”. E’ la risposta che, per errore, ha ricevuto una biologa siciliana, Erminia Muscolino, 30 anni, che aveva chiesto di fare uno stage, anche gratuito, al Cro di Aviano.

La giovane ricercatrice aveva inviato il suo curriculum a diverse realtà che si occupano di ricerca clinica, su tutto il territorio nazionale. Ma la risposta arrivata dalla struttura pordenonese l’ha lasciata senza parole. “Sono molto amareggiata. Ho più volte riletto la mail. Non potevo credere che ancora oggi ci fosse questo tipo di discriminazione”.

“Era una comunicazione interna arrivata a me per errore, come ho potuto appurare essendo la mail indirizzata a un'altra persona, ma faceva riferimenti alla mia richiesta". A quel punto la giovane biologa è andata su tutte le furie. E ha reso nota la vicenda. Che, inevitabilmente, ha suscitato un vespaio di polemiche.

Dopo il caso dei cassonetti (Lasciate pulito, non siamo mica a Napoli...), il Friuli Occidentale, insomma, finisce nuovamente nel mirino...

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori