Home / Cronaca / Pordenone: al via i cantieri in via delle Caserme

Pordenone: al via i cantieri in via delle Caserme

La minirotonda è il primo tassello di una serie di interventi per garantire nell’area meno incidenti e più sicurezza

Pordenone: al via i cantieri in via delle Caserme

Al via lunedì la posa del primo tassello di una serie di interventi finalizzati a creare da un lato e dall’altro di via delle Caserme due zone a limite 30 chilometri orari. L’obiettivo è garantire meno incidenti e più sicurezza per pedoni, ciclisti, automobilisti stessi, in un’area che peraltro risente a livello viabilistico della presenza del vicino ospedale. Si comincerà appunto lunedì con la realizzazione di una minirotonda all’incrocio con via del Carabiniere, in posizione decentrata rispetto alla traiettoria su via delle Caserme, allo scopo di far rallentare le auto in vista degli incroci successivi di via dell’Aviere e viale Grigoletti. I lavori non comporteranno l’interruzione della viabilità, ma naturalmente sono possibili rallentamenti. Il cantiere resterà aperto circa 20 giorni, meteo e imprevisti permettendo.

Questa e le altre opere successive pianificate dal Comune mirano, come detto, a riqualificare la viabilità dell’area, ridurre gli incidenti, migliorare la vivibilità del quartiere e la sicurezza dei residenti, specie negli spostamenti quotidiani tra la propria abitazione e le scuole del rione (l’istituto d’infanzia di via Fiamme Gialle e la primaria Lombardo radice in via del Carabiniere).

La finalità generale - si evince dalla relazione di progetto approvato dal Comune su proposta del sindaco Alessandro Ciriani e dell’assessore Cristina Amirante – è creare ambienti stradali confortevoli dove coesistono i diversi utenti della strada, e connettere maggiormente le due zone 'separate' dall’arteria di via delle Caserme, ma che in realtà costituiscono un tutt’uno, visto che gli abitanti frequentano le medesime scuole e luoghi. Attualmente, continua la relazione, diversi incroci sono pericolosi e a scarsa visibilità, alcune strade presentano una carreggiata troppo larga, e molti incroci hanno un impianto troppo 'viabilistico', pensato solo per gli automobilisti e non per i cosiddetti utenti deboli.

Da qui l’introduzione di incroci leggermente rialzati, pavimentazioni stradali marcate a colori, percorsi pedonali protetti, estensione dei marciapiedi e altre soluzioni. L’investimento complessivo è di 233 mila euro. Le opere saranno via via realizzate da qui fino a primavera. Oltre alla minirotonda, di cui si è detto, ecco gli interventi più rilevanti: tra via delle Caserme e via Fiamme Gialle verrà creato un incrocio rialzato per mettere in sicurezza il collegamento pedonale tra la zona residenziale ad est e le scuole ad ovest.

Incrocio rialzato anche tra via dell’Aviere e via dell’Autiere. L’incrocio tra le vie dell’Autiere e Fiamme Gialle e quello tra le vie dell’Autiere e via dell’Ariete saranno messi in sicurezza tramite l’avanzamento dei marciapiedi ai quattro angoli, a creare un restringimento della carreggiata. Infine, in prossimità della scuola di via Fiamme Gialle e della Lombardo Radice, della chiesa e della bocciofila il limite di velocità sarà di 20 chilometri orari.

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori