Home / Cultura / ‘Diritti’, un docufilm sui luoghi di speranza in Friuli

‘Diritti’, un docufilm sui luoghi di speranza in Friuli

Ad Artegna una serata organizzata dalla rete antimafia Libera

‘Diritti’, un docufilm sui luoghi di speranza in Friuli

In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, venerdì 23  nella Sala Consiliare del comune di Artegna alle 20.30 verrà presentato il docufilm ‘Diritti’, da un soggetto di Daniele Fabbro e Mariagrazia Susanna. Un percorso di immagini, luoghi, pensieri e volti umani, che, in modo autentico, rappresentano uno spaccato sociale del Friuli Venezia Giulia.

Il filo conduttore del film e della serata è il tema dei diritti: i diritti negati, i diritti conquistati, i diritti riscattati, quali casa, lavoro, salute, istruzione e accoglienza. Nelle intenzioni degli organizzatori - coordinamento regionale di Libera, associazione contro le mafie, la Comunità di San Martino al Campo di Trieste, il Centro di accoglienza ‘Ernesto Balducci’ di Zugliano, la Comunità Arcobaleno di Gorizia e la Cooperativa Piccolo Principe di Casarsa della Delizia – l’evento punta a favorire percorsi per il loro riconoscimento e la tutela dei diritti, in un’ottica di corresponsabilità e solidarietà, che renda il ‘noi’ non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze.

Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie è impegnata nella ‘rete dei numeri pari’ che, unendo centinaia di realtà sociali diffuse in tutta Italia, ha come obiettivo il contrasto alla disuguaglianza sociale garantendo diritti e dignità a quei milioni di cittadini a cui sono stati negati.

“Poiché crediamo che il cinema abbia il compito di fare cultura e memoria – spiegano gli organizzatori - abbiamo realizzato il film spinti dal desiderio di mettere in luce luoghi di speranza e testimoni di bellezza, per valorizzare il positivo di alcune realtà impegnate per il bene comune, per la dignità e la libertà delle persone, dando voce e valore a chi “fa strada ai poveri senza farsi strada”, camminando con loro e ascoltando la fragilità umana

 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori