Home / Cultura / Al via la quarta edizione di Cortomontagna

Al via la quarta edizione di Cortomontagna

Dei 600 corti arrivati, la giuria, sotto l’occhio attendo di Dante Spinotti, nè ha ammessi 105, numero in netto aumento rispetto allo scorso anno

Al via la quarta edizione di Cortomontagna

È arrivato alla quarta edizione Cortomontagna, il concorso dedicato ai cortometraggi incentrati sul tema Montagna, organizzato dall’Asca, Associazione delle Sezioni del Cai di Carnia – Canal del Ferro – Val Canale, in collaborazione con l’Uti della Carnia e il Consorzio Bim Tagliamento, all’interno del premio Leggimontagna.

Per questa nuova edizione, che ancora una volta si svolgerà sotto l’occhio attendo di Dante Spinotti, sono pervenuti 600 cortometraggi da tutta Europa, dall’Asia (India, Iran, Russia), dal Sud America (Perù, Venezuela e Messico) e dal Nord America (Usa).

Dopo la selezione della giuria, ne sono stati ammessi 105, in netto aumento rispetto ai 32 della passata edizione. Le opere sono video della durata massima di 15 minuti realizzati da appassionati di corti e, ovviamente, di montagna, che con ampia libertà di espressione e di tematica hanno proposto considerazioni utilizzando il linguaggio delle immagini.

Elemento dominante e imprescindibile, come sempre, la montagna. Le giornate dedicate a Cortomontagna, così come le premiazioni dei corti a concorso, si terranno a gennaio a Tolmezzo e il programma della nuova edizione comprende anche gli incontri già apprezzati nelle edizioni passate, come la “Scuola di film” condotta dal presidente della giuria Dante Spinotti.

Anche quest’anno la manifestazione sarà caratterizzata dalla partecipazione di personaggi di spicco del mondo della cinematografia, che racconteranno le loro esperienze di lavoro e dialogheranno con il pubblico. Grazie alle collaborazioni con La Cineteca del Friuli, Trento Film Festival e National Geographic, Cortomontagna si sta quindi trasformando in un vero e proprio festival del Cinema, che punta anche a creare un percorso informativo e partecipativo con le scuole e l’università, così da avvicinare e a coinvolgere i giovani.

Anche per questo si svolgerà a fine dicembre una giornata di anteprima del premio: è previsto un incontro con le scuole e l’università con la proiezione di un film dedicato e la conseguente discussione. La giuria, che si esprimerà a gennaio 2019, è composta dal presidente Dante Spinotti, affiancato da Livio Jacob della Cineteca del Friuli, Annalisa Bonfiglioli, Sara Martin, Gabriele Moser e Nicola Silverio. A loro spetterà il compito di assegnare ai migliori cortometraggi un premio in denaro oltre che le menzioni speciali.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori