Home / Cultura / Antonio Nicaso a Gorizia

Antonio Nicaso a Gorizia

Sabato 18 maggio alle 18 al Trgovski Dom, l'anteprima del Festival di giornalismo Dialoghi

Antonio Nicaso a Gorizia

Uno dei massimi esperti di 'ndrangheta nel mondo e storico delle organizzazioni criminali, Antonio Nicaso, arriverà a Gorizia in occasione dell’Anteprima del Festival di giornalismo Dialoghi. In collaborazione con Libreria Ubik, sabato 18 maggio alle 18, al Trgovski Dom di Gorizia (Corso Verdi, 52) lo scrittore presenterà il suo ultimo libro "Quando la ‘ndrangheta scoprì l’America”, scritto insieme a Maria Barillà e Vittorio Amaddeo. Ad accompagnare Nicaso in questo excursus sarà la giornalista del Messaggero Veneto e corrispondente di Repubblica, Luana De Francisco.

Dopo un lungo lavoro di ricerca condotto su una vastissima mole di documenti, in gran parte inediti, Antonio Nicaso, Maria Barillà e Vittorio Amaddeo ricostruiscono per la prima volta la storia della mutazione criminale della ‘ndrangheta in terra americana. Proprio a fine Ottocento, inizia infatti una rivoluzione silenziosa che trasformerà il volto rurale in quello imprenditoriale della ‘ndrangheta odierna, capace di adeguarsi ai veloci cambiamenti globali.

A innescare questo fondamentale cambiamento è la «scoperta» dell’America. Sbarcati nel Nuovo Mondo insieme a decine di migliaia di onesti braccianti, i mafiosi calabresi, a differenza dei meno accorti confratelli siciliani e campani, scelgono il basso profilo per ricostituire la loro rete malavitosa, fatta di capi, gregari e leggende, che lucra sulla pelle dei lavoratori italiani (come i minatori di Carbondale, in Pennsylvania) e di centinaia di giovani immigrate indotte a prostituirsi, prima di reggere le fila del commercio clandestino di alcolici e del narcotraffico.

Nasce così la ‘ndrangheta imprenditrice d’oltreoceano, che stringe mani, stipula accordi e riesce a infiltrarsi nell’alta società e nelle maglie della politica e con quest’ultima instaura un rapporto di mutua assistenza: voti in cambio di protezione e favori. Una volta tornati in Calabria, saranno gli «americani» a imporre all’organizzazione la nuova strategia criminale, avviando quel processo che, in pochi decenni, farà della ‘ndrangheta una delle mafie più potenti e pervasive al mondo.

Antonio Nicaso è storico delle organizzazioni criminali e uno dei massimi esperti di 'ndrangheta nel mondo. Insegna alla Queen's University di Kingston, alla Scuola Italia del Middlebury College a Oakland, California, dove è anche direttore associato; e alla St. Jerome University a Waterloo, in Canada. Insieme a Nicola Gratteri ha scritto, e pubblicato con Mondadori, numerosi bestseller: "Fratelli di sangue", "La malapianta", "La mafia fa schifo", "La giustizia è una cosa seria", "Dire e non dire", "Acqua santissima", "Oro bianco", "Padrini e padroni", "Fiumi d'oro" e "La storia segreta della 'ndrangheta" (2019). Uno dei suoi libri, Business or Blood: Mafia Boss Vito Rizzuto's Last War (2015) è stato adattato in una miniserie televisiva di grande successo chiamata Bad blood.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori