Home / Cultura / Appuntamenti sotto il segno delle donne

Appuntamenti sotto il segno delle donne

Proseguono a Pordenone gli appuntamenti della 'Scena delle Donne' con le letture

Appuntamenti sotto il segno delle donne

Proseguono a Pordenone gli appuntamenti della “Scena delle Donne” con le letture.

Il 7 marzo al ristorante Molinari 26, in via Molinari 26, la lettura del testo di Carolina Vivaz Ferreira della Colombia, “ La que no fue “  (quella che non sono). Un testo messo in scena a Santiago del Cile da attrici bravissime dell’Umbral teatro di Bogotà. Lo spettacolo di cui sono tratti i brani interpretati dalle attrici Enrica Schittar, Bianca Manzari e Bruna Braidotti, è una sequenza di eventi in cui compaiono lampi di intimità. È la presentazione di chi siamo o di chi pensiamo di essere, un caleidoscopio di monologhi tra la vita teatrale e la narrativa. Storia, cronaca, testimonianze sono fonti di ricerca e creazione insieme all’ immaginario delle attrici e della loro storia familiare creando  una poetica del femminile.

L’8 marzo appuntamento a Cucina 33 con l’ incontro  “ Se tutte le donne del mondo…in cucina“  con donne di diverse nazionalità che porteranno le loro ricette  per dimostrare come la cucina potrebbe essere un modo di condividere pacificamente le sorti dell’umanità. In questa occasione verranno letti brani da Clelia Del Ponte, Maria Balliana, Bianca Manzari e Bruna Braidotti di  “Prudenti come serpenti”,  (edito anche in Italia )  testo originale The Secret Lives of Baba Segi's Wives,  di una scrittrice nigeriana Lola Shoneyin che è stato messo in scena da un’ attrice di Nairobi Maïmouna Jallow a Santiago del Cile in occasione del WPI di ottobre . Il tema la poligamia ancora presente in Niger:  una storia di inganno, tradimento, amore e amicizia. Descrive la vita di Baba Segi, l'ultimo patriarca, mentre cerca di svelare il mistero della  infertilità della quarta moglie. Emergono così i fardelli che la società pone sulle donne e gli astuti modi in cui le donne fuggono dai confini della povertà e del patriarcato.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori