Home / Cultura / Il Premio Malattia si allarga alla poesia in dialetto

Il Premio Malattia si allarga alla poesia in dialetto

La scadenza per la presentazione è fissata per il 21 maggio. Sono due le sezioni del Premio Pierluigi Cappello

Il Premio Malattia si allarga alla poesia in dialetto

Superata la boa dei trent’anni, il Premio letterario nazionale “Giuseppe Malattia della Vallata”, promosso da Comune di Barcis, Pro Loco e famiglia Malattia, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli, già lo scorso anno ha cambiato formula.

Soppressa la sezione di poesie in italiano, ha voluto valorizzare la produzione poetica nei dialetti italiani e nelle lingue minoritarie. Non solo: accanto al Premio Malattia venne istituito il Premio Pierluigi Cappello, articolato in due sezioni: una riservata a un libro di poesia nei dialetti e nelle lingue minoritarie, l’altra a un libro di poesia per bambini e ragazzi in lingua italiana o nei dialetti e nelle lingue minoritarie editi da maggio 2018 a maggio 2019.

«Il successo – afferma il presidente del Comitato organizzatore, Maurizio Salvador – lo scorso anno è stato notevole con ben 189 partecipanti da tutte le regioni italiane per il Premio Malattia. Il Premio Cappello, poi, che abbiamo voluto istituire, con la collaborazione di pordenonelegge.it e del Circolo culturale Menocchio, per ricordare il poeta scomparso e grande amico della Valcellina, nonché per diversi anni anima del Premio Malattia della Vallata, ha avuto anch’esso successo facendo emergere opere e autori di pregio. L’attesa per l’edizione 2019, i cui bandi sono già stati pubblicati, pare che sia notevole e sono già giunte sia poesie inedite per il Premio Malattia che segnalazione di libri per il Premio Cappello».

Il regolamento del Premio Malattia della Vallata prevede che si possa partecipare con un minimo di tre e un massimo di cinque poesie non superiori a cinquanta versi ciascuna. I concorrenti devono affiancare al testo originale la traduzione in lingua italiana. La scadenza per la presentazione è fissata per il 21 maggio 2019. La Giuria è composta da: Tommaso Scappaticci presidente, Roberto Malattia segretario, Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Rosanna Paroni Bertoja, Fabio Maria Serpilli, Christian Sinicco, Giacomo Vit consiglieri. Per il Premio Pierluigi Cappello, invece, i libri verranno selezionati e premiati a insindacabile giudizio dal Comitato composto da: Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Valentina Gasparet, Roberto Malattia, Maurizio Salvador, Christian Sinicco, Gian Mario Villalta, Giacomo Vit.

La premiazione è fissata per domenica 14 luglio a Barcis.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori