Home / Cultura / L’esperienza alpina di Michele Gortani e Albino Candoni

L’esperienza alpina di Michele Gortani e Albino Candoni

Venerdì 14 giugno, al Museo Gortani di Tolmezzo, una mostra ispirata allla guerra al fronte di due figure importanti per il territorio carnico

L’esperienza alpina di Michele Gortani e Albino Candoni

Venerdì 14 giugno, alle 17, al Museo Carnico delle Arti popolari di Tolmezzo verrà inaugurata la mostra ‘Scelte comuni destini diversi. L’esperienza alpina di Michele Gortani e Albino Candoni’.
L’intessante esposizione, arricchita da materiale proveniente dall’Archivio Gortani e dalla collezione museale, tratta l’esperienza al fronte di due figure importanti per il territorio carnico. Michele Gortani (1883-1966), geologo di fama internazionale, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale decide di arruolarsi come volontario nell’8° reggimento Alpini con il grado di sottotenente, combattendo in prima linea sul Pal Grande, sul Freikofel e sul Passo Pramosio. Incaricato dal Ministro della Guerra Bissolati di seguire le operazioni militari sul fronte orientale per conto del governo, mise in luce gli errori compiuti dal Comando Supremo ed i problemi organizzativi dell’esercito italiano. Tali considerazioni e giudizi confluirono nel ‘Memoriale Gortani’.
Albino Candoni (1878-1918), scultore-artista di rilievo, nel 1915 si arruola volontariamente e giunge al battaglione Monte Arvenis, 8° reggimento Alpini, con il grado di sottotenente. Combatte nelle montagne del Trentino e del Bellunese, dove morirà colpito da una scheggia di granata il 15 gennaio 1918. Viene ricordato per la fermezza con cui svolgeva il suo compito, per il suo essere sempre pronto in prima linea e per il sostegno e il coraggio che riusciva ad infondere ai suoi compagni.
Due uomini importanti, accomunati dal preciso dovere di servire la grande e piccola patria ma divisi da un destino diverso.
In occasione del Raduno Triveneto sabato e domenica il Museo Carnico osserverà il seguente orario continuato dalle 10.00 alle 20.00, con ingresso gratuito e servizio di visita guidata ogni due ore a partire dalle ore 10.00.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori