Home / Cultura / Lignano, ecco gli incontri con l’autore e con il vino

Lignano, ecco gli incontri con l’autore e con il vino

Dal 13 giugno al 5 settembre, in programma 13 appuntamenti, ogni giovedì alle 18.30 al PalaPineta

Lignano, ecco gli incontri con l’autore e con il vino

Un’estate d’autore: anche quest’anno Lignano diventa palcoscenico privilegiato per conoscere da vicino gli scrittori di cui si assaporano le pagine sotto l’ombrellone. Dal 13 giugno al 5 settembre, tornano gli “Incontri con l’autore e con il vino”, promossi dall’Associazione Lignano nel terzo Millennio e curati dallo scrittore Alberto Garlini e dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso.

Tredici appuntamenti, ogni giovedì alle 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare, con alcuni dei maggiori protagonisti della scena letteraria nazionale: Dodi Battaglia, Massimo Franco, Eliana Liotta, Mauro Corona, Michela Marzano, Mario Giordano, Paolo Maurensig, Antonella Boralevi, Enrico Galiano, Camillo Langone, Jan Slangen, Riccardo Zipoli e Bettina Todisco.

Le presentazioni dei libri, come da tradizione, saranno accompagnate da altrettanti grandi vini del territorio, raccontati dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso. Si avvicenderanno di volta in volta, le aziende Modeano, San Simone, De Lorenzi Vini, Podere Marcello, Grillo Iole, Tonutti Vini e Vigneti, Principi di Porcia e Brugnera, Alessio Dorigo, Cà Ronesca, Tenuta Cà Bolani e Strada del Vino e dei Sapori FVG. Le serate poi proseguiranno con le cene e le degustazioni assieme agli autori in alcuni ristoranti di Lignano.

Il via degli Incontri con l’autore e con il vino 2019 il 13 giugno con “Lignano: ti racconto” (La Nuova Base), la collana somma di racconti brevi ambientati nella città balneare. Gli scritti sono frutto dell'estro narrativo dei partecipanti al corso di scrittura creativa, organizzato dall'Associazione Lignano nel Terzo Millennio, e curati da Alberto Garlini nel 2018. A seguire Bettina Todisco presenta "Il galateo del carrierista: Come far carriera in azienda senza averne merito” (Il Seme Bianco), ventuno storie ambientate in un'azienda italiana, senza nome e senza identità, ma archetipo universale di malcostume. Presenta Carmen Gasparotto.

Giovedì 20 giugno ci si sposta al Centro Kursaal, con il vincitore del Premio Hemingway 2019 nella sezione fotografia Riccardo Zipoli, autore di “In domo Foscari” (Marsilio). Nel Fotolibro il paesaggio è l’architettura dello storico Palazzo sul Canal Grande di Venezia, esaminato e filtrato anche nei dettagli, cogliendone i silenzi e le atmosfere, facendo infine emergere in questo saggio visivo la storia di un luogo e di una attività culturale di rilievo mondiale qual è l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Riccardo Zipoli sarà in dialogo con Italo Zannier e Alberto Garlini. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con il Premio Hemingway 2019.

Un post spiaggia di musica e parole giovedì 27 giugno con Dodi Battaglia e il suo “Perle” (Azzurra Music). Le “Perle” sono 40 canzoni della storia musicale dei Pooh che nei concerti della band non hanno mai avuto spazio. Strette tra decine di grandi successi, sono rimaste nascoste per tanti anni. Ma il popolo dei fan dei Pooh le chiedeva ad ogni concerto con sempre più insistenza. Dodi Battaglia ha quindi ideato un progetto dedicato solamente ad esse: uno straordinario packaging composto di un libro cartonato di 60 pagine con un testo dedicato ad ogni canzone, tante foto e 2 CD contenenti le “Perle”.

Si prosegue il 4 luglio con Massimo Franco e “C'era una volta Andreotti. Ritratto di un uomo, di un'epoca e di un Paese” (Solferino). Nel suo libro, ampiamente rivisto e aggiornato per questa nuova edizione, l’autore racconta e analizza Andreotti e il suo mondo: gli alleati, i nemici, il suo alone intatto di mistero, ma anche la famiglia invisibile per decenni, e sorprendente nella sua stranissima normalità.

Giovedì 11 luglio il gradito ritorno a Lignano di Eliana Liotta, che presenta "Prove di felicità. 25 idee riconosciute dalla scienza per vivere con gioia” (La nave di Teseo). L’autrice dei best seller L’età non è uguale per tutti e La Dieta Smartfood, in questo suo nuovo saggio, suggerisce 25 idee per cercare di vivere con gioia: sono Prove di felicità. Per la prima volta, un libro raccoglie le evidenze scientifiche rilevanti sul tema, i riscontri che provengono dai laboratori e dalle indagini sulle popolazioni. E per la prima volta medici e ricercatori di un grande istituto scientifico e ospedale universitario, il San Raffaele di Milano, collaborano a un progetto che esplora un ingrediente non quantificabile eppure essenziale nella salute di una persona.

Nell’estate lignanese non poteva mancare l’appuntamento con Mauro Corona, che il 18 luglio presenta “Nel muro” (Mondadori). Lo scrittore di Erto torna a raccontare i boschi, gli animali e gli uomini della sua terra, e rivela ancora una volta il suo talento narrativo, quella scrittura sorgiva che sa arrivare dritta al cuore del lettore, la sua capacità di unire un’immaginazione gotica e tenebrosa all’accuratezza realistica delle situazioni e dei luoghi, di scrivere pagine terribili e dolci al tempo stesso.

Giovedì 25 luglio ci si sposta al Tenda Bar in compagnia di Michela Marzano e del suo “Idda” (Einaudi), un appassionato romanzo sull'identità, la memoria, la potenza carsica delle relazioni. L’autrice ci consegna il ritratto indimenticabile di due donne che, pur appartenendo a mondi diversi e lontani, trovano inaspettatamente l'una nell'altra ciò che avevano perduto.

Il primo agosto è la volta di Mario Giordano che presenta "L'Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese” (Mondadori). Dalla setta americana che si compra il castello medioevale ai cinesi che si prendono le vigne del grignolino, dai fondi internazionali che acquistano e spesso spogliano le nostre migliori aziende allo scippo della nostra grande tradizione alimentare: viaggio in un Paese che è sempre meno nostro.

Gli appuntamenti del mese di agosto proseguono giovedì 8 con Enrico Galiano e il suo ultimo romanzo "Più forte di ogni addio” (Garzanti). Dopo il successo di Eppure cadiamo felici, esordio più venduto del 2017, e di Tutta la vita che vuoi, per mesi in classifica, Galiano torna con un romanzo che ci ricorda che ogni momento è importante. Soprattutto quello in cui dire alle persone che amiamo che cosa significano per noi. Bisogna farlo subito, senza aspettare.

Il 15 agosto, appuntamento con un altro grande best selling, Paolo Maurensig e il suo "Il gioco degli dèi” (Einaudi). Lo scrittore torna a muovere i suoi personaggi nell’universo affascinante e ricco di storie degli scacchi, regalandoci il ritratto sorprendente di un personaggio che ribalta continuamente l’immagine del campione, e i nostri pregiudizi occidentali.

Giovedì 22 agosto un altro ritorno a Lignano: quello di un’autrice particolarmente amata, Antonella Boralevi, con il suo thriller al femminile “Chiedi alla notte” (Baldini e Castoldi).

Un romanzo potente, a cui non si può sfuggire. Un noir incalzante che parla all’anima, la fruga e la consola. Una grande storia di sentimenti e di misteri che svela i segreti del cuore delle donne. E ci dice che anche dentro le vite che splendono, è nascosto un pozzo di disperazione. Solo l’amore può salvarci.

Il connubio perfetto tra autori e vino è segnato il 29 agosto dalla presenza di Camillo Langone che presenta "Dei miei vini estremi. Un ebbro viaggio in Italia” (Marsilio). Una ricerca dei territori e dei miracoli naturali, della bellezza, della grazia, della sincerità del vino italiano. Storie di donne e uomini dietro piccole e grandi imprese enologiche, etichette e territori più o meno famosi, ma sempre irregolari, eccentriche, talvolta irriverenti, più spesso politicamente scorrette.

Il gran finale degli Incontri con l’autore e con il vino 2019 giovedì 5 settembre. Protagonista Jan Slangen – già pilota e Comandante delle Frecce Tricolori – con "Volare alto. Appunti sulla felicità di un pilota delle Frecce Tricolori” (La nave di Teseo). Per Jan Slangen il volo rappresenta una metafora della vita. Questo libro è la storia di un bambino curioso e attento che arriva a guidare la squadra di piloti più ammirata al mondo.

Gli Incontri con l’autore e con il vino sono organizzati dall’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio e curati da Alberto Garlini e Giovanni Munisso; la manifestazione e le iniziative collegate (corso scrittura creativa, cene con l’autore, Enotour) hanno il sostegno di Città di Lignano Sabbiadoro - Assessorato alla Cultura, PromoTurismoFVG, Regione Friuli Venezia Giulia, Civibank, Società Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno, Hotel Ristorante President Lignano, Ma.in.cart., Marina Punta Verde, MD Frigo Service, Nuova Saldotermica, V.D.E., Dersut Caffè, Nosella Dante, Toscano Forme, Panificio Pasticceria Gobatto, Koki, Lignano Banda Larga e Legnolandia.

Incontri con l’autore e con il vino 2019. A Lignano Pineta, ogni giovedì, dal 13 giugno al 5 settembre, ore 18.30 Palapineta nel Parco del Mare.

Ingresso libero, info: http://www.lignanonelterzomillennio.it

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori