Home / Cultura / Un secolo con lo Strolic

Un secolo con lo Strolic

Un secolo con lo Strolic

Udine. Al via la Settimana della cultura friulana, promossa dalla Società filologica con oltre un centinaio di eventi. Il primo appuntamento a Dolegna

Dal 9 al 19 maggio si rinnova l’appuntamento con la Settimana della cultura friulana, la rassegna promossa dalla Società filologica giunta alla quarta edizione, nell’anno in cui si celebra il centenario di fondazione dello storico istituto culturale. Sono in programma oltre cento eventi, organizzati in sinergia con numerosi enti e associazioni del territorio: dagli incontri e conferenze al teatro,  concerti, visite guidate, iniziative dedicate ai più piccoli.

Uno dei primi appuntamenti in calendario è la presentazione dello Strolic dai Strolics, giovedì 9 maggio alle 18 a Dolegna del Collio nell’azienda agricola Zorutti (casa natale del poeta Pietro Zorutti). Il volume, curato da Dani Pagnucco, sarà presentato da Enos Costantini con l’intervento musicale della Corâl Fogolâr di Corno di Rosazzo. Si tratta di un’antologia, in ristampa, di alcune delle migliori pagine dello Strolic furlan, la storica rivista della Società filologica friulana edita fin dal 1919.

“Con lo Strolic dai Strolics - dichiara il presidente della Filologica, Federico Vicario - vogliamo offrire a tutti i lettori e cultori di cose friulane un’edizione pregiata del nostro almanacco, con una scelta di testi pubblicati nell’ultimo secolo. Una rassegna di autori, luoghi, persone, illustrazioni, poesie e racconti, nelle varietà friulane del territorio. È infatti questa una delle caratteristiche principali dello Strolic furlan: quella di dar voce a tutte le parlate in marilenghe”.

1 Commenti
luca-DUCK

Era reperibile fino agli anni '90 lo 'Strolic furlan' e poi non si e' piu' trovato. Erano ancora i tempi di Dario Zampa...! Incredibile!

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori