Home / Economia / Fumata bianca per la Burgo

Fumata bianca per la Burgo

Confermata la continuità di produzione a Duino e l'impegno per la riconversione della linea 2

Fumata bianca per la Burgo

Una precisa richiesta di conferma dell'impegno per il mantenimento - anche nel medio e lungo periodo - della produzione dello stabilimento di Duino e per la riconversione della linea 2 è stata rivolta dagli assessori regionali alle Attività Produttive, Sergio Bini, e al Lavoro, Alessia Rosolen, ai rappresentanti della Burgo e della cartiera di Ferrara.

È questo, in sintesi, l'esito del confronto tenutosi stamane in Regione - presso la sede del Consiglio - tra l'Esecutivo e le due imprese attorno alle quali ruota il futuro dello stabilimento duinese. Alla riunione hanno preso parte anche i rappresentati di Confindustria Venezia Giulia, organizzazioni sindacali, Rsu e Friulia.

L'appello degli assessori regionali ha incontrato una risposta positiva da Burgo, che ha confermato la continuità di produzione nel sito giuliano, a dispetto di una complessa situazione del mercato di riferimento, grazie all'importazione sul territorio di volumi da altri stabilimenti del gruppo. Anche l'ingegner Spinoglio, che ha voluto partecipare personalmente all'odierno vertice, si è dichiarato pronto a farsi carico della riconversione della linea 2 non appena sarà perfezionato l'iter autorizzativo in materia ambientale.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori