Home / Economia / I servizi pubblici rendono più attrattivo il territorio

I servizi pubblici rendono più attrattivo il territorio

La Cciaa Venezia Giulia ha presentato il Rapporto dell’osservatorio tariffe su rifiuti urbani e servizio idrico

I servizi pubblici rendono più attrattivo il territorio

Il ruolo delle Camere di Commercio si è arricchito negli ultimi anni di contenuti a sostegno dell’economia locale, anche con riferimento ai sistemi di monitoraggio riferiti alla formazione dei prezzi e delle tariffe. In fasi, come quella attuale, contraddistinte da una situazione economica complessa e difficile da affrontare, risulta di fondamentale importanza individuare strumenti utili a promuovere e sostenere la fiducia di consumatori e imprese, che facciano comprendere i criteri di formazione delle tariffe monitorandone il relativo andamento.

"La Camera di Commercio Venezia Giulia – ha rilevato il presidente, Antonio Paoletti - con il supporto scientifico di Ref Ricerche, ha avviato un progetto che mira a valutare l’attrattività del territorio con riferimento ai servizi pubblici locali, con particolare riferimento al servizio di igiene urbana. In particolare questa mattina è stato presentato il Portale energia per la valutazione delle offerte di fornitura e il Rapporto dell’osservatorio tariffe della Venezia Giulia su rifiuti urbani e servizio idrico nel 2018 a partire dall’aggiornamento delle informazioni raccolte sul portale TASP (Tariffe Servizi Pubblici), che da quest’anno include anche il settore idrico".

Grazie al nuovo servizio, la Cciaa consentirà alle imprese di mettere a confronto i prezzi e le condizioni applicate alle Pmi nei contratti di fornitura. Il servizio di acqua potabile e della raccolta rifiuti nel 2018 hanno registrato tassi di crescita in costante aumento, pari rispettivamente al +34% e al +13% rispetto al 2013. Presentato anche il primo mercuriale dei prezzi di recupero dei rifiuti da imballaggio e dei rifiuti speciali assimilabili ai rifiuti urbani.

Alla presentazione hanno preso parte anche alcuni assessori in rappresentanza del Comune di Gorizia, Arianna Bellan, per quello di San Dorligo della Valle, Antonio Ghersinich e per quello di Mossa, Paolo Medeot.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori