Home / Economia / Ocjo, la sicurezza va in scena

Ocjo, la sicurezza va in scena

Venerdì 14 giugno all’Officina del carrello di Udine per i suoi primi 40 anni di attività

Ocjo, la sicurezza va in scena

Ha superato nel 2018 i 7,5 milioni di fatturato e dà lavoro a più di 60 persone, con una sede nella Zau di Udine e un punto service stabile all’interno del porto franco di Trieste. Non solo. Dal 1 gennaio 2019 ha avviato una prestigiosa collaborazione con Linde Material Handling Italia che ha innalzato il livello della sua offerta aziendale garantendo ai suoi clienti l’innovazione e l’esperienza di un leader mondiale del settore: è questo il biglietto da visita dell’Officina del Carrello srl di Udine, uno dei principali operatori regionali nel settore dei carrelli elevatori, che quest’anno compie 40 anni.

Nell’ambito delle celebrazioni per il quarantennale di attività, l’impresa friulana capitanata da Giuseppe Vidoni, ha deciso di dedicare una serata speciale a un tema che le sta particolarmente a cuore: la sicurezza negli ambienti di lavoro. Ed è per questo che, venerdì 14 giugno, autorità, dipendenti, fornitori e clienti dell’Officina del Carrello, assisteranno, nella sede aziendale, allo spettacolo “Ocjo. La sicurezza in scena…all’Officina del Carrello” a cura di Bruzio Bisignano, Flavio Frigè e i Trigeminus per riflettere sui grandi temi della sicurezza attraverso un approccio alla problematica di inedita ironia.

Ocjo, peraltro, è solo uno dei 40 eventi, promozioni, momenti di formazione e informazione che Officina del Carrello ha inteso organizzare per festeggiare il proprio quarantennale lungo tutto il 2019. Fra le tante altre iniziative, particolarmente significative, meritano essere ricordate l’“OdC Open Week” (dal 16 al 20 settembre), una settimana di eventi all’interno dell’azienda, in cui verranno presentate tante novità del settore e i diversi momenti denominati “Odc per la sicurezza” durante i quali operatori specializzati tratteranno il tema della sicurezza sul lavoro.

Il punto di svolta dell’Officina del Carrello, nata nel 1979 come semplice punto di assistenza ad altre aziende del comparto, è avvenuto nel 2002 con il trasferimento nella nuova sede in Via Slovenia nella ZAU di Udine. “E’ in quegli anni - racconta il presidente Giuseppe Vidoni - che ci siamo strutturati in maniera più organizzata, dando un importante impulso alla vendita e al noleggio. Al momento trattiamo sei marchi diversi. Dal primo gennaio abbiamo, poi, stabilito una partnership ufficiale con Linde Material Handling Italia, un leader mondiale del settore, che ci fornisce la gran parte dei carrelli che vendiamo e noleggiamo, mentre gli altri marchi coprono quelle nicchie di mercato che per i grandi produttori sono meno interessanti. Oggi il nostro fatturato si divide in parti pressoché uguali fra vendita, noleggio e assistenza”.

L’Officina del Carrello, peraltro, da oltre 15 anni, si occupa anche della formazione degli operatori. “Nel tempo - spiega Vidoni - siamo riusciti a creare una vera e propria struttura accreditata, dedicata alla formazione sia teorica sia pratica. Adesso proponiamo corsi non solo per carrellisti, ma anche per chi utilizza piattaforme, gru, mezzi agricoli, mezzi movimento terra, ecc. Una volta i formatori facevano parte del nostro staff di tecnici; oggi, invece, Officina del Carrello si avvale di un team dedicato, composto da una serie di professionisti che si occupano esclusivamente della formazione. Da qualche anno, poi, oltre ai corsi “a catalogo”, offriamo anche corsi costruiti sulle esigenze dei clienti, in collaborazione con i responsabili sicurezza delle aziende stesse, e un servizio di consulenza per la creazione di percorsi formativi ad hoc. Vista l’importanza assunta dalla formazione, oggi, di fatto, i due settori della nostra attività, viaggiano in parallelo. La formazione, inoltre - conclude il presidente -, ci consente di fornire un servizio completo al cliente, e diventa un’occasione per entrare in contatto con circa 3mila operatori ogni anno, facendo così conoscere ai potenziali clienti la nostra azienda e la qualità dei prodotti che proponiamo”.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori