Home / Economia / Porti, via libera all'escavo di Monfalcone

Porti, via libera all'escavo di Monfalcone

Attesa da 10 anni, l'opera - dell'intervento è di circa 16 milioni di euro - permetterà di valorizzare lo scalo

Porti, via libera all\u0027escavo di Monfalcone

Il Porto di Monfalcone cambia passo e, con un investimento di 16 milioni di euro, avvia la procedura per i dragaggi. L’obiettivo è arrivare, entro due anni, a fondali di 12 metri e mezzo, una profondità che potrà consentire l’attracco anche a navi di grandi dimensioni.

Il via libera ai lavori di scavo, dopo dieci anni di attesa e una procedura molto complessa, è arrivato dal Ministero dell’Ambiente ed è stato ufficializzato oggi dall’assessore Graziano Pizzimenti alla Giunta Regionale, riunita a Ronchi dei Legionari.

L’operazione comporterà l’escavo di circa 900.000 metri di materiale che saranno sistemati in una cassa di colmata al Lisert. Il via libera alla validazione definitiva del progetto è previsto entro fine mese. La gara per l’affidamento dei lavori dovrebbe essere bandita entro marzo.

Pizzimenti ha rimarcato che "il valore dell'intervento è di circa 16 milioni di euro e la consegna dei lavori è prevista entro ottobre. Le operazioni richiederanno circa due anni: il primo sarà dedicato alla preparazione della cassa di colmata, mentre nel secondo saranno effettuati i dragaggi, ovviamente nei periodi consentiti dalle prescrizioni ambientali".

"Attraverso quest'opera - ha evidenziato l'assessore - la Regione dimostra ancora una volta l'importanza del Porto di Monfalcone, a supporto del quale sono in corso importanti interventi di manutenzione straordinaria dell'intero raccordo ferroviario del Lisert. I lavoro - ha precisato - si concluderanno entro maggio 2019 e consentiranno di proseguire il servizio di trasporto delle cosiddette bramme (semilavorati metallici di grandi dimensioni) dal porto alle imprese su rotaia, riducendo il traffico su gomma e aumentando la sicurezza sulle strade".

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori