Home / Green / Certificazione Pefc per il nuovo Bivacco Bianchi

Certificazione Pefc per il nuovo Bivacco Bianchi

Realizzato a quota 1.730 metri nella Riserva naturale regionale della Val Alba, sarà trai pochi certificati in Italia

Certificazione Pefc per il nuovo Bivacco Bianchi

Il nuovo bivacco Giuseppe Bianchi, realizzato a quota 1.730 metri nella Riserva naturale regionale della Val Alba in Comune di Moggio Udinese, è una delle una delle poche strutture in Italia a potersi fregiare della Certificazione Pefc, lo schema internazionale che propone standard per la gestione forestale sostenibile e la catena di custodia (rintracciabilità) dei prodotti di origine forestale.

L’Ente parco naturale delle Prealpi Giulie, committente dell’opera che è di proprietà della Regione, ha ricevuto infatti dall’organismo di certificazione Csi S.p.A. di Bollate il certificato di conformità allo standard Pefc di catena di custodia per lo specifico progetto.

Questo importante riconoscimento premia la scelta fatta dal Direttivo dell’Ente parco di adottare un approccio sostenibile per la realizzazione del progetto attraverso l’utilizzo di materie prime e manodopera locali. La nuova struttura in legno, che sostituisce la precedente interamente metallica, è ricavata al 100% dalla lavorazione di tronchi di Abete bianco (Abies alba) provenienti dalla Foresta regionale della Val Alba, interna alla Riserva naturale, che è certificata Pefc per la Gestione Forestale Sostenibile come tutte le proprietà forestali del demanio regionale che aderiscono al Gruppo Pefc del Friuli Venezia Giulia, gestito dalla delegazione regionale di Uncem che ha supportato attivamente l’iniziativa.

Gli uffici dell’Ente parco hanno monitorato ogni fase realizzativa, dal taglio delle piante fino alla posa in opera del fabbricato, che hanno visto coinvolte le imprese Legno Servizi soc. coop, le Utilizzazioni boschive Sbrizzai Nicola, la Segheria Tarussio geom. Antonio e la Legnolandia s.r.l., tutte aderenti alla locale rete di imprese “Friuldane” che ha come obiettivo primario la valorizzazione del legno di Abete bianco friulano.

Il progetto sarà completato con un apposito studio sul risparmio di emissioni di CO2 derivante dall’applicazione di questo approccio, calcolato con il metodo dell’LCA (Life Cycle Assessment) realizzato in collaborazione con la Legno Servizi e l’Università di Udine e da un video che racconterà l’intero processo produttivo.

Il bivacco sarà inaugurato domenica 16 settembre in occasione dell’annuale festa della Val Alba organizzata dall’Ente parco naturale delle Prealpi Giulie in collaborazione con la Pro Loco e la sezione CAI di Moggio Udinese (info: www.parcoprealpigiulie.it)

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori