Home / Gusto / Illy rileva Prestat. Ispirò 'La fabbrica di cioccolato'

Illy rileva Prestat. Ispirò 'La fabbrica di cioccolato'

Il gruppo inglese è fornitore della Casa Reale britannica. Il valore dell'operazione non è stato reso noto

Illy rileva Prestat. Ispirò \u0027La fabbrica di cioccolato\u0027

Il gruppo Illy ha comprato Prestat, il produttore di cioccolato britannico che ha ispirato Roald Dahl nella scrittura del celebre romanzo "La fabbrica di cioccolato" costruito attorno all'eccentrico cioccolatiere Willy Wonka.

Il valore dell'operazione non è stato reso noto, ma la società ricorda che Prestat, nel 2018, ha generato vendite per 7 milioni di sterline, ha circa 100 dipendenti e rifornisce alcune catene distributive prestigiose come Fortnum & Mason e Liberty.

Prestat, peraltro, produce il cioccolato preferito dalla famiglia reale britannica e della Regina Elisabetta, tanto da avere ricevuto due Royal Warrants, le onorificenze che attestano come una società abbia svolto servizi per la Corona.

Il gruppo Illy controlla già il produttore di cioccolato Domori e i té Dammann Freres. L'operazione - in cui Illy è stata assistita dallo studio legale Giovannelli e Associati e i soci di Prestat dallo studio Grimaldi - s'inquadra nel percorso strategico di crescita anche per linee esterne della società triestina, che dopo l'acquisizione di Damman Freres, prosegue nel suo percorso di internazionalizzazione e accresce significativamente la propria presenza sui mercati mondiali del cioccolato di alta qualità.

"L'acquisizione è coerente con il Dna del gruppo, alla costante ricerca di una proposizione di offerta di altissima qualità e rafforza la crescita nel business del cioccolato in cui il gruppo è già presente con Domori", ha detto il presidente Riccardo Illy, sottolineando che "quella tra le due società è una perfetta complementarietà di prodotti e di presenza geografica nei principali mercati mondiali, con alla base la passione per l'eccellenza del cioccolato".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori