Home / Gusto / Tentacoli per Natale

Tentacoli per Natale

Il calamaro dell’Alto Adriatico è una vera prelibatezza. Ecco la ricetta alla maniera istriana

Tentacoli per Natale

Uno dei prodotti ittici più pregiati, il calamaro dell’Alto Adriatico, si pesca proprio nel periodo natalizio. E se di calamari dell’Adriatico parliamo, occorre saperli preparare come li fanno in Istria. Ecco una ricetta tradizionale e succulenta, da provare anche a casa, per entrare in modo più approfondito e concreto nella cultura gastronomica istriana.
Si tratta dei calamari dell’Adriatico ripieni all’istriana; gli ingredienti per 4 persone sono: 1 kg di calamari dell’Adriatico, 800 gr di prosciutto istriano, 80 gr di formaggio pecorino, 200 gr di riso, 6 spicchi d’aglio, 1 cipolla, 2 dl di olio d’oliva, 10 g di prezzemolo, 1,5 dl di vino bianco, sale e pepe.

La prima operazione consiste nel pulire i calamari, conservare le tasche e tagliare finemente i tentacoli. Si procede poi tagliando a cubetti il prosciutto e grattugiando il formaggio pecorino. A questo punto soffriggere la cipolla in olio d’oliva finché non diventa dorata, versare i tentacoli e il riso e cuocere, versando un po’ d’acqua di tanto in tanto. Una volta ammorbidito il riso, trasferire tutto in un contenitore e aggiungere prosciutto, formaggio, prezzemolo tritato e aglio. Mescolare bene il tutto, riempire i calamari con il composto per tre quarti e poi chiudere ogni calamaro con uno stuzzicadenti. I calamari ripieni vanno cotti in padella con il rimanente olio, aggiungendo un po’ alla volta il vino bianco. Quando sono ben dorati aggiungere aglio e prezzemolo tritato, condire con sale e pepe e servire con riso oppure polenta.
Se però non avete tempo o voglia di cimentarvi in cucina, c’è un’alternativa molto valida: approfittare delle Giornate del calamaro dell’Adriatico, ovvero un circuito tra i ristoranti di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie che si tiene dal 1° dicembre al 6 gennaio.

I locali coinvolti propongono menu con diverse portate a base di calamaro, a prezzi particolarmente convenienti, abbinandole a vini locali e a olii d’oliva di primissima qualità.
È una manifestazione culinaria che vuole valorizzare l’ingrediente principale, facendo conoscere piatti della tradizione, ma anche accompagnando i buongustai a scoprire ricette nuove e creative. Preparati alla pescatora, alla griglia o in padella, ripieni o abbinati al risotto, con aceto, erbe aromatiche e peperoncino, oppure solo con qualche goccia di limone e un po’ di erba cipollina. Qualunque sia la cottura scelta, il gusto autentico e il sapore prelibato del calamaro Adriatico soddisferà anche i palati più esigenti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori