Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, 11 novembre 2016

Il Friuli in edicola, 11 novembre 2016

Il Friuli in edicola, 11 novembre 2016

Friulani, per tutti noi è l’ora di 'sgarfare'. Parola di Luigi Delneri

Delneri: ultima chiamata per l’affare - E' il momento più conveniente per investire sul mattone, grazie a prezzi, credito e interventi regionali. Nei primi sei mesi dell'anno boom delle compravendite in tutti i settori
“Sì, questo sgarfare ha proprio un senso di applicazione, di cercare sempre qualcosa, di andare avanti anche nelle difficoltà”. Gigi Delneri è sorpreso dall’effetto contagioso delle sue espressioni colorate rimbalzate dai campi di calcio dell’Udinese, dove ha conquistato la curva dei tifosi più diffidenti, ai social media per finire nei giornali e diventare un tormentone senza confini. Tanto da sollevare la curiosità perfino dell’Accademia della crusca (box in queste pagine) e accendere l’interesse dei pubblicitari (articolo a pagina 8). Con il risultato di rappresentare una specie di parola-forza per una nuova scommessa del popolo friulano. Come Delneri spiega rispondendo alle domande de Il Friuli: “Questo è il senso che io intendo dare alla parola: sono friulano e quindi l’ho portata come esempio di lavorare, di giocare ma soprattutto di avere questo tipo di atteggiamento”.
Leggi il resto nel numero in edicola

Tutti dobbiamo sgarfare di più - La 'nostra' accademia della crusca
Nel dizionario friulano manca non soltanto il termine felicità (noi al massimo siamo... contents), ma anche il concetto, tutto germanico, di Heimat. Un termine che si potrebbe tradurre con famiglia, comunità, senso di appartenenza, identità. Eppure non basta a spiegarlo, perchè identifica anche un preciso stato emozionale. Ebbene, quelle battute felici dell’allenatore dell’Udinese, il friulano Gigi Delneri, hanno evidentemente sfiorato questo sentimento, sopito nell’intimo dei nostri concittadini e che ogni tanto spunta fuori. Tra le macerie del terremoto, in piazza per chiedere il nostro ateneo, per avere Zico bianconero…
Leggi il resto nel numero in edicola

Parto in casa mai senza rischi - Il sogno di molte mamme è mettere al mondo il proprio bambino in una situazione familiare, lontano dalle strumentazioni ospedaliere. Molti lo propongono, non tutti lo consigliano
Partorire è naturale e molte donne vorrebbero dare la luce al proprio bambino in casa. Nell’ambiente che conoscono meglio, che amano, senza un équipe medica e fredde strumentazioni intorno, ma soltanto col proprio partner accanto.
Leggi il resto nel numero in edicola

(S)commesse in centro: così lo vorrebbe chi ci lavora - Parlano i dipendenti di negozi e locali del cuore di Udine. Da loro suggerimenti concreti per contrastare la decadenza della città e riportare la gente dentro le mura. Il loro maggior problema? Il costo del parcheggio
Loro ci servono il caffé o il taglio, al banco e al tavolino. Ci aiutano a scegliere un paio di scarpe, un vestito o un gioiello. Ci consigliano quale libro acquistare per passare qualche ora in relax o per farci un’idea più approfondita sul mondo e sulla vita. Sono le centinaia di commessi e banconieri - ma sarebbe più giusto declinare questi due nomi al femminile, visto che la gran parte di loro è donna (in generale, a Udine il numero delle lavoratrici è superiore a quello dei lavoratori) - che ogni giorno raggiungono il centro di Udine e, alzata la serranda di negozi e locali pubblici, si mette al nostro servizio. Persone che, lavorando magari da decenni nella Udine ‘dentro le mura’, hanno sottocchio e hanno toccato con mano i cambiamenti del cuore cittadino.
Leggi il resto nel numero in edicola

Le idee nascono dai libri - Oltre 300 ospiti all’undicesima edizione di ‘Cormònslibri’, che ha pure lanciato un concorso per aspiranti giornalisti nel nome di Giulio Regeni. Autori e volti noti anche a Udine e Pordenone
Il Friuli Venezia Giulia è una terra di grandi lettori: lo sappiamo bene e, puntualmente, anche l’Istat lo certifica. A giocare una parte importante, al di là della positiva tendenza dei nostri corregionali, è sicuramente anche la presenza di importanti rassegne sul territorio che – a diversi livelli e con budget differenti – provvedono a rendere ancora più stretti i legami tra il pubblico e gli autori, ma anche gli editori, gli studiosi, gli addetti ai lavori…
Leggi il resto nel numero in edicola

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori