Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 8 febbraio 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 8 febbraio 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 8 febbraio 2019

Redditi dei politici ai raggi X - Il più ricco e il più povero del Consiglio regionale. Quello che senza l’elezione meriterebbe il reddito di cittadinanza e quello che...

Redditi dei politici ai raggi X - Il più ricco e il più povero del Consiglio regionale

Giovani e vecchi professionisti della politica -  In Friuli Venezia Giulia è lunga la lista di chi è entrato in politica da ragazzino e non è più uscito. Anche per questo gli stipendi sono d’oro. Niente a che fare con chi fa un lavoro dalle 8 alle 5
Tre grandi correnti di pensiero, e azione, dividono il mondo della politica regionale. Ci sono i veri professionisti che hanno trascorso tutta la vita sulle poltrone delle aule, dividendosi tra consigli comunali e regionali, passando per la fu Provincia. E ancora non scendono dallo scranno.
Leggi il resto nel numero in edicola

L’eredità dell’esilio:  vip e debiti - Il 10 febbraio decine di migliaia di esuli istriano-dalmati e fiumani in Fvg e in tutto il mondo celebrano il ‘Giorno del ricordo’: se molti sono diventati famosi, ancora di più attendono ancora il rimborso dallo Stato italiano
Dati ufficiali non ce ne sono, ma secondo le stime delle associazioni, almeno 60 mila esuli istriano-dalmati, e i loro discendenti, sono residenti nella nostra regione: due terzi a Trieste, 10 mila a Udine, altrettanti a Gorizia e poco più di 5 mila a Pordenone. Un numero che non deve meravigliare, se è vero che, almeno nelle città principali, tutti o quasi hanno avuto un amico, un insegnante, un conoscente proveniente dalle terre contese (o perse, a seconda dei punti di vista politici ormai radicati) di Istria, Dalmazia e Fiume.
Leggi il resto nel numero in edicola

Locali e rumori, appello ai residenti - Pordenone. Silvano Stocca (Fipe Ascom): “Gli eventi possono dar fastidio, ma tengono lontano la delinquenza”. Arrivano i buttafuori per scongiurare gli schiamazzi all’esterno dei bar del centro
“Abbiate un po’ di pazienza”. è il messaggio del vice presidente Fipe Ascom Confommercio di Pordenone, Silvano Stocca, ai cittadini che abitano nelle vicinanze dei locali cittadini. Già, perché non da oggi gli eventi organizzati dai pubblici esercizi, specie quelli in orario serale e che si tengono in centro storico, creano attrito con i residenti a causa della rumorosità. “La città  - dice Stocca - ha bisogno di essere vissuta. Lo so che certe volte noi possiamo dar fastidio, ma se Pordenone vive, i locali sono aperti, e se la gente viene in centro, sicuramente non ci viene la delinquenza. Di conseguenza queste attività sono un bene per tutti quanti”.
Leggi il resto nel numero in edicola

Viaggio grafico alle origini dei Pink Floyd - Jugband Blues
è il titolo di una graphic novel - e di una performance - dell’udinese Matteo Regattin, il racconto per immagini della vita e (breve) carriera di Syd Barrett, uno dei simboli degli Anni ’60 più creativi
I Pink Floyd sono una delle rock band più amate di sempre, hanno inciso un album rimasto in classifica per 15 anni consecutivi e dividono ancora i fan tra chi considera la band finita con l’addio di Roger Waters e chi ritiene essenziale David Gilmour. Esiste però una fascia di ‘veri credenti’ secondo cui la band non sarebbe più stata la stessa già dopo il primo (massimo secondo) album: gli unici col contributo di Syd Barrett, il ‘diamante pazzo’ ricordato dagli ex compagni anni dopo il suo forzato addio alla band.
Leggi il resto nel numero in edicola


Personaggi in volo sopra la Storia - La ragazza di Chagall - Il romanzo storico di Antonella Sbuelz accosta epoche differenti e offre il coraggio di una riflessione empatica del passato e del presente
Che legame speciale c’è tra il Friuli e l’Argentina! Un rapporto stretto nato durante le ondate migratorie che portarono dalla fine dell’Ottocento tanti corregionali nelle lontane terre del Sudamerica per tentare la sorte, per provare a ribaltare un destino di difficoltà e miseria che sembrava segnato. Un legame tra i due paesi che resta ancor oggi nel forte senso di appartenenza che contraddistingue gli eredi di quegli emigranti.

Leggi il resto nel numero in edicola

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori