Home / Politica / Bini in Lussemburgo per promuovere il Fvg

Bini in Lussemburgo per promuovere il Fvg

Presentazione congiunta assieme all'Emilia-Romagna

Bini in Lussemburgo per promuovere il Fvg

La promozione turistica e dei prodotti enogastronomici del Friuli Venezia Giulia, ma anche di Esof 2020 - la rassegna scientifica internazionale che vedrà al centro Trieste - saranno gli argomenti che la delegazione regionale, capitanata dall'assessore alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, andrà a illustrare in Lussemburgo martedì 4 giugno di fronte a una platea rappresentata da esperti del settore turistico, della finanza e dell'innovazione.

L'evento centrale, previsto alle 12, nell'Auditorium della Banca del Lussemburgo, si terrà in tandem con la Regione Emilia-Romagna, che sarà rappresentata dal presidente Stefano Bonaccini e dal presidente della Fondazione Fico Eataly World, Alessandro Bonifigli.

Per la Regione Friuli Venezia Giulia interverrà, oltre all'assessore Bini e i vertici della direzione centrale Formazione, Istruzione, Ricerca e Università, anche il direttore generale di PromoTurismo Fvg, Lucio Gomiero.

Sempre nella mattinata di martedì 4 la delegazione Fvg incontrerà il presidente della Camera di commercio Italo-Lussemburghese, Fabio Morvilli, che sarà accompagnato dal consigliere per l'estero della Camera di commercio del Granducato di Lussemburgo, Edith Stein, e dall'amministratore delegato di "House of startups", Karin Schintgen. Infine, in serata, negli spazi dell'Ambasciata italiana, verrà proposta a un pubblico formato da esponenti del mondo diplomatico dell'imprenditoria e delle istituzioni locali una degustazione dei prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia e dell'Emilia-Romagna.

"Questa missione in Lussemburgo - ha spiegato l'assessore Bini - rappresenta un'opportunità importante per promuovere il Friuli Venezia Giulia in un contesto economico e finanziario particolarmente dinamico. Farlo assieme all'Emilia-Romagna è un valore aggiunto che fortifica l'immagine di un'Italia i cui territori si dimostrano capaci di muoversi in maniera sinergica su un elemento di qualità che ci viene universalmente riconosciuto all'estero come quello dell'enogastronomia".

"Inoltre - ha sottolineato Bini - abbiamo messo in programma anche un focus dedicato alla ricerca e alla scienza, sia per presentare l'appuntamento di Esof 2020, che vedrà la regione protagonista a livello europeo, e sia per creare le basi di future collaborazioni con prestigiose realtà locali che operano nell'ambito dell'innovazione tecnologica".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori