Home / Politica / Clima, Alessandro Ciriani con gli studenti

Clima, Alessandro Ciriani con gli studenti

Il Sindaco di Pordenone: "Vi faccio i miei complimenti per questa manifestazione e per la partecipazione massiccia. Il vostro è uno stimolo positivo"

Clima, Alessandro Ciriani con gli studenti

"Vi faccio i miei complimenti per questa manifestazione e per la partecipazione massiccia. Il vostro è uno stimolo positivo e noi lo recepiamo. L’impegno del Comune sull’ambiente è concreto e se c’è qualcosa che possiamo fare assieme lo faremo, le nostre porte sono aperte". Queste le parole del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, pronunciate in mezzo ai ragazzi aderenti all’iniziativa globale sul clima, di cui il primo cittadino ha condiviso le ragioni.

Con lui erano presenti l’assessore regionale all’ambiente Fabio Scoccimaro e gli assessori comunali Emanuele Loperfido, Cristina Amirante e Stefania Boltin. Infatti, proprio in mattinata, in concomitanza con la manifestazione - ha riferito Ciriani ai giovani scioperanti - i vertici del Comune hanno incontrato nella sede pordenonese della Regione l’assessore Scoccimarro.

"Dei ragazzi si parla sempre in riferimento a temi negativi – ha detto Ciriani parlando al microfono ai manifestanti – ma non se ne parla mai quando sono espressione di un’energia positiva su cui fare leva come questa manifestazione. Per questo abbiamo fornito volentieri il nostro pur piccolo aiuto logistico" (i giovani hanno riempito piazzetta Calderari, sotto gli uffici municipali, dove hanno potuto stazionare e parlare dal palco, ndr).

Il sindaco ha sinteticamente illustrato ai giovani l’impegno del Comune per la difesa dell’ambiente, articolato su tre punti. "Il primo l’apertura dei cantieri per creare nuove fognature, infrastrutture che non si vedono ma che sono fondamentali per non inquinare la città; il secondo l’impegno a conservare il primato di Pordenone come città tra le più verdi d’Italia (piantati in città negli ultimi tre anni circa duemila alberi nuovi, ndr) e il terzo riguarda l’acqua. Il Comune sta infatti lavorando a un progetto a lungo termine per fornire alle generazione future di pordenonesi acqua purissima e alternativa alle nostre falde destinate purtroppo a dare acqua sempre meno potabile".

"La Regione - ha detto dal canto suo Scoccimarro - è al servizio dei sindaci e la mia presenza lo testimonia. Abbiamo avviato una task force regionale sui temi climatici che coinvolge più assessorati e aggiorneremo lo studio regionale sui cambiamenti del clima. Inoltre, nella legge di bilancio abbiamo messo fondi importanti" sulla gestione della plastica e "l’educazione ambientale. Serve un cambio di passo culturale – ha aggiunto - a cui voi avete dato oggi il primo avvio". Scoccimarro ha anche riferito di aver fatto proprio, assieme al presidente Fedriga, una proposta avanzata dai ragazzi sui rifiuti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori