Home / Politica / Europee e referendum, il popolo rumeno in massa nel seggio di Cussignacco

Europee e referendum, il popolo rumeno in massa nel seggio di Cussignacco

Code e ore di attesa alle urne allestite in via Veneto, a Udine

Europee e referendum, il popolo rumeno in massa nel seggio di Cussignacco

Elezioni europee e referendum, code e ore di attesa nel seggio allestito nella Biblioteca civica di via Veneto, a Cussignacco (Udine), dedicato alla comunità rumena residente in provincia di Udine.

Sono oltre un milione i romeni che vivono in Italia. Il Bel Paese ospita la comunità di rumeni all'estero più grande nel mondo. L'ambasciata, proprio in previsione dell'alta affluenza, ha aumentato i numeri dei seggi "italiani" portandoli a 76 (sono 441 quelli presenti all'estero), tre dei quali sono presenti a Udine, Pordenone e a Trieste. Ciò per garantire il regolare svolgimento delle votazioni che, oltre alle Elezioni europee, prevede due consultazioni nazionali su un nuovo decreto del governo che limita i poteri della giustizia.

Gli elettori rumeni sono chiamati a esprimersi sui seguenti quesiti: il primo referendum riguarda l'introduzione del divieto di concessione dell'amnistia o della grazia a soggetti condannati per reati di corruzione; il secondo propone l'introduzione del divieto per il governo di ricorrere all'emanazione di ordinanze d'urgenza in tema di giustizia, riconoscendo il diritto di eventuali ricorrenti ad appellarsi contro le ordinanze governative direttamente alla Corte costituzionale della Romania.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori