Home / Politica / Fedriga: "Serracchiani come Jack lo squartatore"

Fedriga: "Serracchiani come Jack lo squartatore"

Secca la replica della deputata del Pd: "Mi ha paragonata a un assassino. Sì al confronto anche duro, ma gli attacchi personali se li rimangia. Non sarà lui a mettermi paura"

Fedriga:  Serracchiani come Jack lo squartatore

"Serracchiani che ci racconta come affrontare l'immigrazione clandestina è come Jack lo Squartatore che impartisce lezioni su come salvare vite umane - afferma Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Fvg in una nota diffusa da Fedriga lo scorso 22 giugno a proposito delle politiche sui migranti adottate in passato in regione -. Ricordo all'onorevole del Partito Democratico che, dopo i suoi fallimenti e l'invasione prodotta anche dal lassismo delle sue scelte politiche, noi, in meno di un anno, abbiamo diminuito le presenze degli irregolari in Friuli Venezia Giulia del 20%. Di più. Incuranti della sua continua ricerca di pretestuose polemiche, abbiamo lavorato a testa bassa per aumentare il personale delle Forze dell'Ordine e, come testimoniato dall'accordo che diverrà esecutivo il 1 luglio prossimo, avviare pattugliamenti congiunti sui confini. Prima di diramare comunicati che scadono nel grottesco - conclude Fedriga -, invito pertanto l'onorevole Serracchiani a scendere a più miti consigli e riconsiderare la sua bulimia comunicativa alla luce dei risultati conseguiti in questi primi mesi di governo regionale e nazionale".

Oggi, ai microfoni di Radio Cusano Campus, Fedriga ha nuovamente paragonato l'ex presidente del fvg Debora Serracchiani allo spietato serial killer che terrorizzò Londra nel 1888. Immediata la replica della deputata del Pd Debora Serracchiani.

Fedriga impari a controllare la lingua e badi bene a quello che dice: io non accetto di essere aggredita per le mie opinioni e tanto meno paragonata a Jack lo Squartatore che era un assassino. Fedriga dovrebbe ricordarsi che è una figura istituzionale e che sta dando l'esempio a tutti quelli che lo ascoltano, sta sdoganando parole e atteggiamenti violenti”. Lo afferma Serracchiani, replicando al presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, che oggi intervenendo a Radio Cusano Campus ha detto che “la Serracchiani che insegna come gestire l'immigrazione è come Jack lo squartatore che insegna a salvare vite umane”. Lo stesso paragone era stato utilizzato in una nota diffusa da Fedriga lo scorso 22 giugno.

Per Serracchiani “se il presidente della Regione pensa di essere esente da critiche perché ha vinto le elezioni, si sbaglia di grosso: in questo Paese e in questa Regione esiste un'opposizione che ha diritto di parola e di essere rispettata. Sì al confronto anche duro, ma gli attacchi personali se li rimangia. Non è il primo a provarci e – conclude - non sarà lui a mettermi paura”.

Articoli correlati
1 Commenti
infoarmando47@gmail.com

Secondo Fedriga, al momento abbiamo un emergenza immigrazione clandestina e si devono prendere provvedimenti. Alcuni giorni fa, è stato detto (non da Fedriga) che in FVG c'è l'emergenza infiltrazioni mafiose anche nelle istituzioni. Come mai da Fedriga non abbiamo sentito grandi preoccupazioni ?? E a proposito, come procedono quelle indagini che tempo fa hanno toccato anche politici nostrani ??

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori