Home / Politica / Pesticidi e morie di api, interrogazione in Parlamento

Pesticidi e morie di api, interrogazione in Parlamento

Novelli (FI): "Bisogna fare definitiva chiarezza sull'utilizzo sostenibile dei fitosanitari"

Pesticidi e morie di api, interrogazione in Parlamento

Vigilare sull'uso dei pesticidi in agricoltura, verificare la compatibilità della concia delle semente con la tutela di alcune specie fondamentali come le api, fare definitiva chiarezza sull'utilizzo sostenibile dei fitosanitari nell'interesse degli stessi operatori e dei consumatori. Questo il cuore di un'interrogazione presentata dal deputato di Forza Italia Roberto Novelli.

"Il mondo agricolo del Friuli Venezia Giulia è stato recentemente scosso da un'indagine della Procura di Udine che ha visto oltre 150 cerealicoltori indagati con oltre 400 fondi sequestrati per violazione delle prescrizioni di semina di mais conciato con antiparassitari. Un'indagine che ha avuto origine dal settore apistico, dopo che si erano verificati ricorrenti spopolamenti di apiari nel periodo delle semine primaverili. Fenomeno allarmante collegato all'impiego nella concia della semente del mais di insetticidi neonicotinoidi. L'UE ha messo al bando tre pesticidi, la Francia è andata oltre proibendone cinque", spiega il deputato. "Con questa interrogazione, con cui chiedo anche di conoscere quanti e quali controlli sull'uso di fitofarmaci in agricoltura sono stati effettuati negli ultimi cinque anni e con quali esiti, intendo sollecitare il governo a intervenire, facendo chiarezza, nell'interesse di tutti: dell'ecosistema, dei consumatori e degli operatori, in primis gli apicoltori, ma anche gli agricoltori che eviterebbero di ammalarsi in modo grave per colpa di un utilizzo non corretto di pesticidi e che di fronte a norme chiare e inequivocabili non correrebbero il rischio di incorrere in sequestri, come accaduto di recente nella nostra regione", conclude Novelli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori