Home / Politica / Sicurezza, la Lega governa e si assuma fallimento

Sicurezza, la Lega governa e si assuma fallimento

Shaurli: "Fedriga e Roberti continuano la propaganda, ma si dimenticano che ora tocca a loro"

Sicurezza, la Lega governa e si assuma fallimento

"Fedriga e Roberti continuano la propaganda sulla sicurezza ma si dimenticano che ora governano e tocca a loro: non ci sono più i buonisti da additare come colpevoli e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Se Udine ora chiede l'Esercito la Lega può cominciare ad autoaccusarsi". Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando la richiesta dell'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti di far intervenire l'Esercito a Udine in funzione di vigilanza a caserme dismesse e obiettivi sensibili.

Per Shaurli "è sbagliato completamente l'approccio, perché innesca una spirale pericolosa: così si finisce col coprifuoco e con incentivi ai cittadini per acquisto di un giubbotto antiproiettile. Bisogna mettere le forze dell'ordine nelle condizioni di fare il loro lavoro, con turnover, automezzi e strumentazioni, ma proprio qui si vedono le falle. Ad esempio nel piano dei potenziamenti della Polizia di questo febbraio, alla provincia di Udine sono state assegnate solo due unità alla Polizia stradale, risorse ridicole rispetto a quelle ottenute da altre Regioni".

"Fontanini e Fedriga sono andati al governo - continua Shaurli - sulla percezione di paura, hanno promesso di fermare i flussi migratori e di regalare sicurezza a tutti. Ma a nove mesi dalle elezioni in Friuli Venezia Giulia non si vede niente : è stato smantellato un percorso di integrazione diffusa ma le caserme sono piene, il rafforzamento delle forze dell’ordine è solo sbandierato, i flussi migratori via terra continuano checché se ne dica. Infatti ora Roberti chiede l’intervento dell’Esercito, poi - conclude - vedremo se arriveranno i vigilantes privati pagati dalla Regione a provare inutilmente a coprire il fallimento di chi governa".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori