Home / Politica / Trieste, alla proiezione di Red Land spunta volantino anti-foibe

Trieste, alla proiezione di Red Land spunta volantino anti-foibe

Novelli (FI): “Fatto grave, soprattutto perché commesso da un docente. Auspico un provvedimento"

Trieste, alla proiezione di Red Land spunta volantino anti-foibe

"Gravissimo che un docente di una scuola superiore impieghi il suo tempo libero distribuendo volantini offensivi nei confronti di un film dedicato alla tragica storia di Norma Cossetto davanti al cinema in cui era in programma la proiezione. Basta beceri negazionismi, presenterò un’interrogazione al ministro dell’Istruzione affinché il caso sia affrontato e certi squallidi episodi non si ripetano”. Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia Roberto Novelli commentando quanto accaduto stamani davanti all’hotel Ambasciatori di Trieste, dove era in programma la proiezione del film Red Land riservata a circa 300 studenti delle scuole di Trieste: un docente di una scuola superiore ha distribuito volantini con la celebre frase di fantozziana memoria “Il film che state per vedere è una cagata pazzesca”. Il volantino con la ricostruzione del fatto è stato pubblicato sul suo profilo Facebook dallo storico Dario Redivo, presente alla proiezione.

"Una provocazione inaccettabile , come provocatorie e offensive sono le giustificazioni dell'autore del volantino: un conto è la critica cinematografica, altro è la derisione di un film e della storia che racconta. Una storia che non ammette satira, ma solo rispetto, per la sua tragicità e per la colpevole cappa di silenzio che ha avvolto questa pagina di storia per decenni. Non ci sono responsabilità dirette dell'istituto scolastico, ma auspico che il docente responsabile del gesto sia soggetto a un provvedimento disciplinare, sperando così che capisca la gravità della sua azione”, conclude Novelli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori