Home / Salute e benessere / A Latisana un progetto dedicato interamente alle donne

A Latisana un progetto dedicato interamente alle donne

'E.R.I.C.A. donna', pubblico e privato insieme al benessere intimo

A Latisana un progetto dedicato interamente alle donne

Piccole perdite urinarie e dolore durante i rapporti sessuali. Sono solo due dei possibili campanelli d'allarme che segnalano un indebolimento del pavimento pelvico. L'argomento, però, è spesso un tabù. Le donne provano imbarazzo e non ne parlano, nemmeno con il proprio medico di famiglia. Sono così in poche a sapere che attraverso alcuni specifici esercizi rieducativi è possibile recuperare il controllo di questi importanti muscoli, migliorandone la tonicità. Esercizi che sono anche molto utili in termini di prevenzione.

ATTIVITÁ 'IN ROSA' - A Latisana, grazie alla sinergia fra il Comune, l'Azienda sanitaria 2 Bassa Friulana-Isontina e la società sportiva dilettantistica Formazione Sporting Club, è possibile accedere a un percorso pensato proprio per le donne e il loro intimo benessere ('Attività motoria per l’incontinenza'). "Come Amministrazione comunale - hanno dichiarato gli assessori alle Politiche Sociali e alla Pari Opportunità, Stefania Del Rizzo e alla Salute, Luca Abriola - ci siamo posti l'obiettivo di sostenere le iniziative che mirano a promuovere la salute della persona. Tutte le attività messe in campo dalla nostra Azienda Sanitaria, come quella del progetto E.R.I.C.A. donna, che trovano positive collaborazioni e sinergie con le realtà del territorio, vanno favorite e sostenute. Il lavoro di rete è sempre importante e, a maggior ragione, quando parliamo del benessere delle nostre cittadine e dei nostri cittadini".
LA GINNASTICA PERINEALE - Accedere ai percorsi rieducativi di 'E.R.I.C.A. donna' è facile, come spiegato dal direttore di Formazione Sporting Club, Nicola di Benedetto: “È sufficiente recarsi dal medico di base , dal ginecologo di fiducia o dallo specialista uroginecologo dell’ospedale e compilare la scheda di adesione al progetto. Dopo averla consegnata alla palestra o al distretto sanitario competente, seguirà una valutazione più approfondita da parte dei fisioterapisti dell’azienda sanitaria per inserire la richiedente nel percorso adeguato alle sue esigenze. I corsi si terranno al centro sportivo di via Istria 13, a Latisana, nelle giornate di martedì e venerdì dalle 16.15 alle 17.15. Ogni lezione costa solo 3 euro. Per ulteriori informazioni la segreteria del centro sportivo risponde allo 0431513161”.

MA CHE COS'E' IL PROGETTO E.R.I.C.A.? "L’Acronimo E.R.I.C.A. - ha ricordato il dottor Renato Bolzon, fisioterapista, referente delle professioni sanitarie della riabilitazione per l'Ass.2 - indica gli interventi di Educazione Riabilitazione Integrata Comunitaria Adattata ovvero programmi educativi accuratamente adattati, di rieducazione al movimento e all’esercizio fisico, svolti in gruppo, appositamente adeguati alle capacità funzionali di cittadini con patologie croniche e finalizzati alla modificazione dello stile di vita per la prevenzione secondaria e terziaria
della disabilità".

PER LE DONNE – È in questo contesto che si inserisce il percorso 'donna' possibile, come detto, grazie alla sinergica collaborazione fra diverse realtà, che operano a livello locale, e al lavoro di molti professionisti: "La nostra attività sulla presa di coscienza e di conoscenza del pavimento pelvico è costante - ha sottolineato Monica Ghirello ostetrica dell’ambulatorio all’ospedale di Latisana -. Dal canto nostro cerchiamo di spiegare quanto siano importanti, nella prevenzione delle problematiche uro-ginecologiche, i corretti stili di vita, l'attività motoria, gli esercizi di Kegel, associati al massaggio perineale". Il percorso di ogni paziente comincia con "un’accurata anamnesi, a cui segue la valutazione dei questionari sulla qualità di vita compilati dalle pazienti e la visita uroginecologica. Prevediamo - ha sottolineato il dr. Stefano Facchin, direttore di ginecologia e ostetricia all'ospedale di Latisana, che coadiuvato dal dr. Fausto Bassi, gestisce l'ambulatorio uro-ginecologico del pavimento pelvico - anche dei test e degli esami che ci permettono di fare una diagnosi sul tipo di incontinenza urinaria o prolasso genitale, con l'obiettivo di consigliare alla donna un intervento di tipo riabilitativo, medico, o chirurgico".

IL PAVIMENTO PELVICO - Il pavimento pelvico è così definito perché 'si muove' dal pube al coccige. È una struttura di sostegno formata da un insieme di muscoli, legamenti, tessuti che circondano l’apertura della vagina, dell’uretra e del retto. È una parte del corpo di cui le donne hanno ben poca consapevolezza ma che risulta fondamentale (partecipa alla funzione urinaria, fecale, sessuale, riproduttiva) per garantire un corretto funzionamento del tratto genitourinario e dall’ultima porzione del sistema gastrointestinale. Il parto, la menopausa, un'operazione chirurgica, l'età, possono indebolirla. È allora che possono esserci delle piccole perdite di urina quando si tossisce, per esempio; oppure perdite dopo essersi fatte un bagno in acqua; ma anche difficoltà a interrompere il getto di urina, in alcuni casi anche dolore durante i rapporti sessuali.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori