Home / Salute e benessere / A Turriaco siglato l'accordo sul sociale

A Turriaco siglato l'accordo sul sociale

Sul tavolo invecchiamento attivo e politiche assistenziali intesa tra organizzazioni sindacali e amministrazione

A Turriaco siglato l\u0027accordo sul sociale

Siglato il protocollo d’intesa fra l’Amministrazione Comunale di Turriaco con l’Assessore alle Politiche Sociali Paola Spanghero e i Sindacati dei pensionati di CGIL, CISL e UIL. Il protocollo, in particolare, prevede un calendario di incontri nell’arco dell’anno per seguire con particolare attenzione la nuova riforma della Sanità regionale, con lo scopo di potenziare i servizi territoriali e soprattutto di evitare tagli alla sanità nella nostra provincia.

Un invito pressante è rivolto alle Amministrazioni nel continuare nella campagna d’informazione sulla possibilità di accedere a contributi regionali per smaltire i manufatti d’amianto e alla Regione per il rilancio del Centro di Riferimento Amianto di Monfalcone. L’Amministrazione ha condiviso la richiesta di una legge sulla non autosufficienza e, sul tema case di riposo, finita la riclassificazione, di procedere ad una nuova fase sull’accreditamento per una più sostenibile politica sulle rette.

Soddisfazione espressa anche dalle organizzazioni sindacali per l’attivazione in Comune da fine 2017 del servizio dell’infermiere di comunità, rivolto all’assistenza delle persone più deboli con problemi di salute, e che sta ottenendo risultati più che positivi.

Riguardo alle competenze del Comune in materia di tasse e tariffe è previsto un fondo per detrazioni a vantaggio delle famiglie con ISEE più basso e anche per il 2019 non verrà applicata l’addizionale comunale Irpef, mentre rimane l’impegno del finanziamento per l’abbattimento dei canoni di locazione e l’integrazione delle rette per le case di riposo.

In merito alla promozione dell’invecchiamento attivo si proseguirà con i progetti sociali a favore delle persone anziane da parte dell’Ambito del Basso Isontino in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Per quanto riguarda le politiche del lavoro nel sociale, infine, viene anche richiesto di proseguire l'impegno - laddove ancora necessario - per il superamento delle barriere architettoniche, alla messa a norma degli edifici scolastici e di favorire ulteriormente l’uso delle energie rinnovabili anche a seguito delle recenti installazioni dei pannelli fotovoltaici.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori