Home / Salute e benessere / Defibrillatori per i dipendenti di Ambiente Servizi ed Eco Sinergie

Defibrillatori per i dipendenti di Ambiente Servizi ed Eco Sinergie

Gasparotto : "La loro adozione rientra in un vasto programma che intende offrire ai nostri collaboratori un livello di sicurezza sempre più ampio”

Defibrillatori per i dipendenti di Ambiente Servizi ed Eco Sinergie

Tutti i dipendenti di Eco Sinergie e il 50 per cento (su un totale di 140) di quelli della “casa madre” Ambiente Servizi hanno seguito o stanno seguendo corsi per imparare l'uso del defibrillatore. L'operazione salvavita è stata illustrata durante una conferenza stampa in occasione della consegna delle nuove macchine nelle principali sedi del gruppo.

“Non passa giorno – ha esordito il presidente di Ambiente Servizi Isaia Gasparotto – che non ci siano notizie di persone salvate con l'intervento di un defibrillatore. Per noi il processo di loro adozione, in una versione tecnologicamente più avanzata, rientra in un vasto programma che intende offrire ai nostri collaboratori un livello di sicurezza sempre più ampio”. Il presidente ha quindi ringraziato il dottor Ferdinando Agrusti che gestisce i corsi di formazione e ha partecipato alla definizione dell'intera operazione.

Lo stesso medico ha quindi ricordato l'adozione dei defibrillatori nelle palestre e nei centri sportivi di Casarsa e ha auspicato che analoghi interventi siano affrontati da altri Comuni, arrivando a creare una vera e propria rete di emergenza e di un elenco composto anche dal personale specializzato distribuito sul territorio e in grado di intervenire tempestivamente nell'attesa dell'arrivo del 112. Una testimonianza sulla valenza dell'operazione è stata proposta dal presidente di Eco Sinergie Lorenzo Cella, il quale ha pure ringraziato il personale per la disponibilità dimostrata. Dopo l'analogo intervento del direttore di Eco Sinergie David Rumiel. il responsabile della sicurezza e prevenzione Colloredo ha suggerito un ampliamento della presenza dei defibrillaori, ad esempio nelle piazzole ecologiche a tutela dei cittadini che vi si recano per conferire materiali, a volte pesanti, ma anche un coordinamento con i Comuni che dispongono di loro apparecchiature.

L'incontro è stato chiuso dalla consegna delle nuove macchine da parte del rappresentante della ditta produttrice. Sono destinate alla sede operativa di Ambiente Servizi e a quella amministrativa entrambe nella zona industriale di Ponte Rosso, al deposito di Porcia e alla sede di Eco Sinergie in via Clauzetto a San Vito al Tagliamento.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori