Home / Salute e benessere / Non sono un bersaglio, gran finale a Trieste

Non sono un bersaglio, gran finale a Trieste

Sabato 16 dalle 10 alle 17, evento in piazza Goldoni per dire no alla violenza contro gli operatori sanitari

Non sono un bersaglio, gran finale a Trieste

Si avvia alla conclusione la campagna di sensibilizzazione ‘Non sono un bersaglio – La violenza contro gli operatori sanitari deve finire’, lanciata dalla Croce rossa internazionale per ribadire che colpire chi porta soccorso significa annichilire la speranza. Sono 3.000, infatti, solo in quest’ultimo anno, i casi registrati di aggressioni a medici e infermieri - da Nord a Sud Italia - senza considerare la violenza contro i mezzi sanitari (danneggiamenti di ambulanze).

La Cri ha riservato la settimana dal 10 al 17 febbraio alla diffusione di questo messaggio nelle piazze (sabato 9, i volontari erano presenti in piazza San Giacomo a Udine, nella foto l'incontro con il vicepresidente Riccardo Riccardi), ma ha avviato anche un osservatorio nazionale per monitorare le violenze contro i propri operatori e strutture sanitare, in vista anche dell’apertura di un tavolo, che, coinvolgendo le istituzioni e gli altri attori pubblici e privati, dovrà operare per trovare risposte efficaci per porre freno alla criticità “interna”.

A conclusione del percorso avviato nelle diverse località della nostra regione nei giorni 9 e 10 febbraio, il Comitato Cri del Friuli Venezia Giulia allestirà appositi spazi espositivi a Trieste, in piazza Goldoni, sabato 16 febbraio dalle 10 alle 17: la cittadinanza potrà assistere e partecipare direttamente alla diffusione del doppio messaggio della campagna di protezione del personale sanitario.

Nell’occasione saranno anche presentate al pubblico le diverse squadre dei Soccorsi speciali del Comitato regionale Cri Fvg e le attività locali svolte dai nove Comitati territoriali della Croce Rossa (Trieste – Udine – Palmanova – Pordenone - Maniago –San Vito Azzano Decimo – Casarsa – Gorizia – Monfalcone) nelle 30 sedi periferiche a favore della popolazione.

L'evento chiuderà la settimana nazionale incentrata sul tema, che per il Comitato del Friuli Venezia Giulia si è aperta all'Università degli Studi di Udine, l’8 febbraio, con il secondo corso nazionale per i medici Cri impegnati nella tutela della salute degli operatori della Croce rossa e della Protezione Civile, dove 150 partecipanti da tutta Italia hanno dato il via alle attività della campagna alla presenza di molte autorità regionali e nazionali.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori