Home / Spettacoli / 'Bellanda Suite' a Cormons celebra l'hip-hop

'Bellanda Suite' a Cormons celebra l'hip-hop

In 34 artisti al contest dedicato anche a breakdance e contemporanea. Vince Giacomo Todeschi con la sua improvvisazione; secondo Luke

\u0027Bellanda Suite\u0027 a Cormons celebra l\u0027hip-hop

Il Teatro Comunale di Cormons diventa di anno in anno punto di riferimento per i danzatori con ‘Bellanda Suite’, la due giorni dedicata all’hip-hop, alla breakdance e alla danza contemporanea che lo scorso fine settimana ha registrato la presenza di 26 artisti iscritti al contest di improvvisazione EXPERIMENTAL 1 VS 1 e di 8 tra danzatori e compagnie invitati ad esibirsi nella prima serata.

Trentaquattro proposte originali e coinvolgenti per questo evento organizzato dalla Compagnia di danza Bellanda in collaborazione con Ente Regionale Teatrale del FVG e a.ArtistiAssociati, e con l’Associazione Culturale CeRiDa di Cormons, che ha come mission avvicinare i giovani talenti a tutte le sfaccettature della danza, abbattendo i pregiudizi che limitano la sperimentazione e promuovendo il confronto per mettere in risalto le similarità ed i denominatori comuni di ogni disciplina. Una sperimentazione che nell’improvvisazione esalta al massimo le qualità, la tecnica e la capacità del singolo offrendo uno spettacolo unico ed irripetibile.

Il vincitore della quarta edizione di Bellenda Suite è Giacomo Todeschi che con la sua performance ha sbaragliato gli avversari non lasciando dubbi alla giuria composta da Antonella Bertoni, Michele Abbondanza, Loris Petrillo e un “Lucky Loser”, ovvero un danzatore estratto a sorte tra gli esclusi alle qualificazioni. Un talento già notato quello di Todeschi, che la sera prima, assieme al compagno Pablo Girolami, è stato chiamato a proporre il duetto ‘Manbuhsa’ (performance in programma anche alla prossima Vetrina della Giovane danza d’Autore di Ravenna).

Il secondo posto è andato a Luca Crismani, alias ‘LUKE’, che ha convinto la giuria con un’improvvisazione molto coinvolgente che ha esaltato le doti e lo stile hip hop del giovane danzatore.

Bellanda Suite, in queste due giornate, offre anche la possibilità agli artisti di approfondire lo studio con professionisti del settore, con diversi workshop e stage, ed è un’occasione importante per quanti desiderino misurarsi con altri danzatori e talenti di diverse discipline direttamente sulle tavole di un palcoscenico. Un’esperienza unica che viene apprezzata e riconosciuta e che ogni anno richiama sempre maggiori adesioni.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori