Home / Spettacoli / 'Non toccatemi Rossini' a San Daniele e Grado

'Non toccatemi Rossini' a San Daniele e Grado

Ritorna, a poche settimane dal debutto nel Circuito Ert, la commedia musicale scritta e interpretata da Massimo Bagliani

\u0027Non toccatemi Rossini\u0027 a San Daniele e Grado

Ritorna a poche settimane dal debutto nel Circuito ERT, Non toccatemi Rossini, commedia musicale scritta e interpretata da Massimo Bagliani, grande protagonista del teatro italiano dalla fine degli anni Settanta a oggi tra classici, commedie e teatro musicale. Realizzata per celebrare i 150 anni dalla scomparsa del compositore marchigiano, Non toccatemi Rossini sarà giovedì 13 dicembre all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele del Friuli e venerdì 14 dicembre all’Auditorium Biagio Marin di Grado. Entrambe le serate inizieranno alle 20.45 e vedranno protagonisti sui due palchi, diretti da Jeff Bloomy, anche Isabella Robotti, Alberto Bianchi Lanzoni e Andrea Bianchi.

Lo spettacolo è ambientato in un manicomo in cui uno dei pazienti si crede Rossini e ne conosce a menadito la vita, le opere e gli amori. Tre medici, per assecondarlo, ogni giorno recitano la stessa parte suonando, cantando e impersonando i soggetti che hanno segnato la vita del musicista: Don Basilio, il cuoco Monsieur Careme, Madame Olympe Pelissier e altri, dando vita così ad uno spettacolo ironico, spiritoso e divertente.

Gioacchino Rossini è un mito, un divo, il re del teatro musicale del suo tempo e dell’opera buffa. Un musicista immenso, un genio precoce, un titano di potenza e audacia, un innovatore coraggioso. Ha inventato una musica che non c’era mai stata: esplosiva, carica d’ironia, con giochi strumentali inarrivabili. Il suo famoso “crescendo” è energia pura, rappresentazione della vita come ebbrezza totale. Rossini ha attraversato l’età di Napoleone, la Restaurazione, le lotte per la libertà e l’Italia finalmente unita. Misteriosa è la sua personalità: pigro, gaudente, collerico, creativo e facile agli amori.
Lo spettacolo fa scoprire al pubblico molti aspetti della vita di Rossini in modo vivace e pungente facendo così conoscere in maniera semplice e divertente lo spirito di un grande artista e la geniale allegria della sua musica.

Massimo Bagliani nasce ad Alessandria, si diploma alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano e debutta nel 1978 nella Tempesta di Shakespeare per la regia di Giorgio Strehler. Recita nelle Compagnie di Vittorio Gassman, Pagliai, Bramieri, Garinei e Giovannini, Montagnani, Gigi Proietti e nella Compagnia italiana di Operette. Interpreta diversi personaggi in fiction televisive quali: Distretto di polizia, Ris, I Cesaroni, Provaci ancora Prof., Un medico in famiglia. Ha scritto con Enrico Vaime e rappresentato molte commedie con canzoni: Devo fare un musical, Dieci ragazze per me, Dove andremo a finire?, Io fò buchi nella sabbia, Coraggio: il meglio è passato.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori