Home / Spettacoli / Doppio appuntamento con lo Stabat Mater

Doppio appuntamento con lo Stabat Mater

Lunedì 15 a Ronchi e mercoledì 17 a Trieste per i 70 anni della Filarmonica di Monfalcone

Doppio appuntamento con lo Stabat Mater

Doppio appuntamento con lo Stabat Mater per festeggiare i 70 anni dell'Orchestra Filarmonica di Monfalcone: lunedì 15 aprile a Ronchi (ore 20.45 nella chiesa Maria Madre della Chiesa) e mercoledì 17 a Trieste, nella chiesa di San Francesco (inizio alle 20-30).

Interpreti il Complesso vocale Gruppo Incontro, diretto da Rita Susovsky, e l'Orchestra Filarmonica di Monfalcone. Voci soliste: Serena Arnò (soprano) e Lora Pavletić (mezzosoprano); direttore: Cristina Semeraro.

In programma lo Stabat Mater per soli, coro femminile e orchestra d'archi di G. Pergolesi, e il Miserere in re minore per coro misto e orchestra di G. Donizetti.

Con questo concerto l'Orchestra di Monfalcone prosegue le celebrazioni per il 70° anniversario della sua fondazione, iniziate con un concerto il 28 marzo e che continueranno con diversi eventi organizzati fino a dicembre 2019 con il sostegno della Regione e la collaborazione di varie realtà corali regionali e di giovani artisti.

L'Orchestra è diretta da Cristina Semeraro, che ne è diventata il direttore artistico nel 2014. Sin dalla sua costituzione, scopo dell’Orchestra è stato quello di divulgare la musica lirico-sinfonica e cameristica mediante la produzione di concerti eseguiti in collaborazione con professionisti, con giovani cantanti di talento non ancora affermati, con diversi solisti strumentali e con molteplici realtà corali regionali.

Ha al suo attivo centinaia di concerti in tutto il territorio regionale ed ha anche effettuato tournée all’estero. Attualmente è composta da professori d’orchestra, da giovani diplomandi e diplomati dei Conservatori italiani e da strumentisti non professionisti dalla qualificata preparazione musicale.

Il Complesso vocale Gruppo Incontro di Trieste si è formato nel 1971 per iniziativa di alcuni giovani uniti dall’amicizia e dalla passione per la musica, distinguendosi subito all’attenzione del pubblico e della critica sia per l’originalità che per la particolarità del suo repertorio, realizzato anche con la collaborazione di diversi strumenti. Ha svolto un'intensa attività concertistica in Italia, Austria, Germania, Belgio, Ungheria, Serbia, Slovenia e Croazia. Ha registrato per varie emittenti radiotelevisive italiane e straniere, ed ha inciso cinque cd, tra cui il più recente per la casa discografica Tactus, dedicato ai compositori G. Radole, M. Sofianopulo e R. Brisotto.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori