Home / Spettacoli / Elisa: non c’è due senza tre, anzi 4

Elisa: non c’è due senza tre, anzi 4

Tutto esaurito al Rossetti di Trieste venerdì 19 e sabato 20 aprile

Elisa: non c’è due senza tre, anzi 4

Lo scorso 15 marzo Elisa ha aperto la ‘data zero’ del suo Diari Aperti Tour al Teatro Odeon di Latisana con una frase esplicita: “È bellissimo partire da qui, da casa nostra”. E’ stata la prova generale, dopo qualche settimana con la band, anche a teatro, prima di iniziare un lungo giro d’Italia: il 18 e 19 marzo a Firenze, poi due date a Bari, quindi Marsala, Catania, Roma, Napoli, tre date ciascuna a Milano, Torino e Padova, una a Parma, due a Brescia. Venerdì 19 e sabato 20 sarà di nuovo ‘a casa’, o perlomeno a poche decine di km: al Rossetti di Trieste, dove le date sono andate esaurite così rapidamente da spingere gli organizzatori (F&P Group e Zenit) ad annunciarne una terza, in coda a un fittissimo programma, il 31 maggio.

L’attesa per rivedere sul palco Elisa Toffoli era grande: se si escludono poche date di un instore tour acustico per presentare il nuovo album, subito dopo la pubblicazione, lo scorso anno Elisa è stata ferma salvo rare occasioni, come Sanremo o la registrazione di Storytellers per VH1, uno show acustico con molte canzoni soltanto accennate. Diari aperti, un altro album in italiano dopo 5 anni (con l’intermezzo anglofilo di On) è una conferma dell’anima pop di Elisa, ma con incursioni in altri generi e ambiti: un successo da 24 settimane in classifica, tuttora nella top 20!

La scaletta dei concerti si concentra proprio sui brani dell’ultimo lavoro, ma non mancano i singoli più recenti (Quelli che restano, Se piovesse il tuo nome, Promettimi, Anche fragile) e i grandi successi come Luce (Tramonti a nord-est), Heaven out of hell, Eppure sentire (un senso di te), spesso proposti in successione nella prima parte dello show, oltre a L’anima vola, Gli ostacoli del cuore e un medley che comprende Broken, Labyrinth, Cure me e No hero.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori