Home / Spettacoli / Jesse Malin: da New York in concerto alla Casa della Musica di Trieste

Jesse Malin: da New York in concerto alla Casa della Musica di Trieste

Ritorna la rassegna "Are you folk?" organizzata da Trieste is Rock con un autentico fuoriclasse della scena musicale newyorkese

Jesse Malin: da New York in concerto alla Casa della Musica di Trieste

Ritorna la rassegna "Are you folk?" organizzata da Trieste is Rock con un autentico fuoriclasse della scena musicale newyorkese, Jesse Malin. Beniamino della New York del Punk e dell'Underground, Jesse non è solo un cantautore e front-man di grande personalità, ma anche una figura chiave che tutt'ora resiste indenne in quel genere di rock tipico della Grande Mela, che comprende i Velvet Underground, Bruce Springsteen e i Ramones, per non parlare dell'ispirazione massima di Malin, i Bad Brains.
Rispettatissimo nell'ambiente e molto apprezzato dai colleghi, Malin ha esordito con il fulminante "The Fine Art of Self Destruction" (prodotto dall'amico Ryan Adams), in cui troviamo Melissa Auf Der Maur degli Smashing Pumpkins ai cori. Seguì l'ambizioso "The Heat", con una serie di ospiti strabiliante (Ryan Adams, Matt Caws dei Nada Surf, Doug Pettibone, Pete Yorn, Tommy Stinson) fino al suo lavoro di maggior successo, quel "Glitter in the Gutter" in cui duettava con Bruce Springsteen nella ballad "Broken Radio" e che presenta il contributo alle chitarre di Josh Homme (Queens of the Stone Age).
Lo spirito indipendente di Malin e la sua dirompente carica nei concerti ne fanno una sorta di personaggio di culto underground, ma anche uomo di grande generosità sociale. Difficilmente un suo concerto non lascia il segno, non fa battere le mani, e difficilmente il ciclone Malin non travolge il pubblico almeno una volta durante uno show.
Arriverà a Trieste in chiava acustica con alla chitarra e al piano il fido Derek Cruz!

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori