Home / Sport news / Alma Madracs di nuovo in campo

Alma Madracs di nuovo in campo

Le bisce friulane sono pronte per affrontare la seconda parte di campionato

Alma Madracs di nuovo in campo

Dopo la lunga sosta, gli Alma Madracs Udine sono pronti per ricominciare: domenica 20 gennaio alle 15 i friulani punteranno la rotta verso Monza dove navigheranno nelle acque abitate dagli squali degli Sharks Monza. Una ripresa di campionato non certo facile per i friulani, ma senza ombra di dubbio molto stimolante. Si tratta di una sfida insolita: le due squadre, infatti, si affrontano in un match ufficiale per la prima volta, che aprirà le danze portando la regular season nel vivo. Da qui a maggio le squadre saranno attese da un vero e proprio tour de force in questa stagione che è stata condensata quasi completamente nel 2019.

La ciurma di capitan De Cecco freme per scendere in campo dopo tanta preparazione e lo scontro si preannuncia infuocato. Il divin Comino, fresco campione del mondo con la nazionale italiana, appare in splendida forma e c'è attesa e speranza di scoprire se le ottime cose messe in campo dalle giovani leve nelle prime due giornate campionato non siano soltanto un fuoco di paglia bensì una crescita in costante trend positivo.

Attenzione, però, perché gli squali paiono affamati. Delusi da un 2017/18 nefasto, vogliosi di poter fare quanto prima la prenotazione dell'albergo per i play-off, carichi dalla ottima prestazione sfoggiata a Venezia (anche se sconfitti di misura) attenderanno sicuramente gli Alma Madracs con le fauci pronte a mordere. D'altro canto, anche i brianzoli hanno tra le proprie fila un campione del mondo, quel Mattia Muratore capitano anche degli azzurri che rappresenta un punto di riferimento per il powerchair hockey italiano e internazionale.

Il coach degli Alma Madracs, Ivan Minigutti, è molto motivato: “Ci attende una partita tutt'altro che facile. Probabilmente sulla carta partiamo sfavoriti, Monza ha troppo blasone da mettere in campo rispetto a noi tuttavia io sono uno di quelli che crede che nello sport i miracoli in realtà siano grandi imprese raggiunte con il sacrificio. Se temo qualcuno in particolare? Sarebbe sciocco non citare il bomber Muratore, un vero e proprio cecchino di questo sport. Ne abbiamo parlato a lungo in questi ultimi allenamenti e i ragazzi sanno quello che devono fare per cercare di fermarlo. Vorrei però che non si dimenticassero anche del resto della squadra”.

Gli ingredienti per una partita mozzafiato ci sono tutti e conoscendo lo stile di gioco delle due squadre sicuramente ci si aspetta uno score elevato. Con lo spettacolo assicurato dai due nazionali in campo, con tanti freschi talenti pronti a mettersi in mostra e con la voglia di stupire dichiarata da entrambe le parti in campo sarà sicuramente una grande battaglia.
 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori