Home / Sport news / Gsa: cambio in panchina. Arriva Martelossi

Gsa: cambio in panchina. Arriva Martelossi

Dopo l’esonero di Demis Cavina, la squadra affidata al coach friulano

Gsa: cambio in panchina. Arriva Martelossi

Dopo lo stop sul campo di Mantova, la Gsa ha deciso: alla squadra – apparsa a tratti ‘spenta’, nonostante i problemi di infermeria – serviva una svolta. Il duro commento del presidente Alessandro Pedone al termine del match non aveva lasciato molto spazio all’immaginazione. E questo pomeriggio sono arrivate le conferme: coach Demis Cavina non è più l’allenatore dell’Apu. La decisione è stata comunicata al team nel corso dell’allenamento pomeridiano, affidato a Montena e Braida.

"A coach Cavina vanno i ringraziamenti della società per l’attività fin qui svolta con impegno e professionalità, augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera", si legge nella nota dell'Apu.

Chi prenderà il suo posto in vista della trasferta con Montegranaro? Confermate le voci sul friulano Alberto Martelossi. "L’accordo tra le parti si è materializzato in tempi brevissimi e si è reso possibile - spiegano dall'Apu - nel momento in cui il neo condottiero bianconero ha risolto il contratto in essere con la società precedente, rendendosi così disponibile ad accettare la proposta di guidare la rincorsa della Gsa ai playoff da qui fino al termine della stagione".
Per “Martello”, nato e cresciuto a Udine, si tratta di un gradito ritorno a casa e di una meravigliosa opportunità di vivere da protagonista un’avventura che deve ancora entrare nel vivo.

"Puntiamo molto sull’esperienza maturata in tante stagioni di A2 e sulla grande conoscenza del campionato da parte del neo-allenatore, confidando sull’entusiasmo e il senso di appartenenza che può avere solamente chi fa ritorno a Udine per mettersi a disposizione di un grande progetto", si legge ancora nella nota.

"Al nuovo capo allenatore bianconero, che sarà presentato domani nella sala stampa del palasport Carnera alle 16.30, va il più grande in bocca al lupo affinchè riesca a ottenere i risultati che tutta la tifoseria friulana si auspica", conclude il comunicato stampa.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori